edifici scolastici. VITALE (GIOVANI FI): LA SITUAZIONE A PISTOIA? “TUTTO FUORCHÈ A NORMA”

Il coordinatore provinciale Fi Giovani Pistoia interviene dopo l'incontro in Provincia
Matteo Vitale

PISTOIA. La calura estiva non limita a chi sente sulle spalle la responsabilità e l’interesse ad un tema che da tempo infligge preoccupazioni nelle famiglie ed agli studenti: la questione “scuole”.

Al termine dell’incontro avvenuto in Provincia, venerdì scorso (19 luglio) al quale ho partecipato come coordinatore giovani FI Pistoia, che avrebbe dovuto rasserenare e dare risposte, sono uscito, invece, con molte perplessità.

Ciò a cui abbiamo tutti assistito è un vero e proprio capovolgimento della situazione riguardante gli edifici scolastici, per quanto riguarda l’agibilità e quindi la fruizione degli stessi, che pareva non superata.

Inizialmente si sentiva parlare di migliaia di studenti senza collocazione, possibilità di container e doppi turni; al contrario ci è stata descritta, invece, una situazione di normalità, eccetto per una scuola per la quale dovranno essere effettuate ulteriori verifiche. 

Credo sia pacifico, e verificato, che le condizioni in cui riversano le scuole siano tutto fuorché a norma, inoltre per l’Istituto che necessita di verifiche ulteriori, e che ad oggi sembra essere confermato inagibile, manca un piano vero e proprio per gestire una eventuale chiusura. E siamo già alle porte di Agosto.

Oltre a questo è emerso che quasi tutte le scuole della Provincia non hanno adeguatezza sismica, pertanto se anche dal punto di vista statico trovassimo una situazione “normale”, ci troveremmo comunque davanti una preoccupazione per altri tipi di eventi, con conseguenze imprevedibili.

Lo studio è un diritto fondamentale della persona, come lo è la salute, entrambi garantiti dalla Costituzione, valori inalienabili e l’uno non deve escludere l’altro.

Come Forza Italia Giovani, ci batteremo sempre affinché questo venga rispettato, lo facciamo da sempre seguendo in prima linea assieme ad i nostri rappresentanti istituzionali, affiancandoli quando necessario ed urgente, come in questo caso.

Ciò che si rende auspicabile, vista la natura della questione, che “dovrebbe” riguardare tutti gli schieramenti, è poter iniziare un percorso di collaborazione tra tutte le forza politiche, lasciando fuori eventuali attacchi tra fazioni. Inutili e dannosi.

Porre al centro gli interessi ed i diritti degli studenti deve diventare obbiettivo comune, senza necessità di porre bandiere.

Matteo Vitale

Coordinatore Provinciale Forza Italia Giovani Pistoia

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email