ELEZIONI REGIONALI PD: E IL COCCODRILLO INGOLLÒ LA PREDA E PIANSE…

Il logo
Il logo

PISTOIA. L’associazione Adesso!Pistoia augura ai candidati del Pd al Consiglio regionale della Toscana Massimo Baldi, Federica Fratoni, Alice Giampaoli, Sabrina Innocenti, Fabrizio Masini, Marco Niccolai di svolgere una bella competizione elettorale.

Inoltre rivolge un sentito augurio particolare a Massimo Baldi che troverà nell’associazione pieno sostegno alla elaborazione delle sue proposte di riforma.

Al tempo stesso si esprime dispiacere per l’esclusione di Simona Laing dalla lista, che senza dubbio costituisce una risorsa per competenze ed energia sia per il Pd che per la nostra associazione.

[comunicato]

________________

 

COMPAGNI, VA BENE NON AVERE FACCIA…

 

Le lacrime dei compagni...
Le lacrime dei compagni…

MA SCRIVERE addirittura «si esprime dispiacere per l’esclusione di Simona Laing dalla lista» etc. è troppo!

Oltretutto si passa dall’associazione in prima persona («L’associazione Adesso!Pistoia augura ai candidati del Pd…»), alla forma impersonale «si esprime…»: è un lapsus di disagio fin troppo evidente per chi – come noi –  non ha “puppato alla palla di una seggiola” e sa bene che la lingua, a chi la sa leggere, non presenta segreti.

Però, compagni, pregate solo Dio (perché in molti siete credenti e praticanti) che non ci càpiti a tiro una copia della telefonata alla Laing con cui le si intimava di ritirarsi – e lo si faceva in maniera bruta, arrogante e spiacevole. Perché, accada quel che volete, se ci càpita, la pubblicheremo come le registrazioni che scappano di mano al segreto istruttorio. E solo in onor del vero: di quello preconfezionato e industriale, che tutti già sapevano sin dall’inizio.

Eppoi (come scriverebbe qualche ben acculturato del post-68) far la finta con la Laing il giorno dopo… Ma via! Che squallore! Che faccia di bronzo! Ma non c’è proprio pudore!

Ma rileggetevi queste parole scritte ieri da Luigi Scardigli:  «Il silenzio tombale seguito immediatamente dopo l’eclatante esclusione di Simona Laing dalle liste regionali, potrebbe interrompersi già nella tarda serata di oggi, o al massimo nella prima mattinata di domani, quando il partito, registrato l’autogol, potrebbe opportunamente ricredersi e stilare un comunicato con il quale, da buon manager, ringrazia comunque l’operato di una sua prestigiosa addetta invitandola a non spazientirsi, perché la torta della politica ha ancora parecchie fette da distribuire agli invitati».

E dato che di Pd non avete un bel nulla, provate a diventare rossi almeno in faccia, una volta tanto, compagni!

e.b.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

3 thoughts on “ELEZIONI REGIONALI PD: E IL COCCODRILLO INGOLLÒ LA PREDA E PIANSE…

    1. E meno male, Parronchi!
      Se non ci fossero i cattivi, come potrebbe esserci Dio per i troppi buoni presenti sulla faccia della terra…?
      Chi permetterebbe loro di santificarsi di giorno in giorno?
      Anche i cattivi non sono, dunque, uno strumento della provvidenza?

Lascia un commento