EMERGENZA: 80 GATTINI DA ADOTTARE

Uno dei gattini da adottare
Uno dei gattini da adottare

PISTOIA. È una vera e proprio emergenza quella che sta vivendo in questi giorni il Rifugio di Pistoia con oltre 80 gattini abbandonati e disponibili per l’adozione.

L’Enpa, che gestisce il Rifugio di Pistoia, è stata costretta a chiudere gli ingressi per raggiunti limiti di accoglienza e per evitare epidemie, nella speranza che nei prossimi giorni ci sia un diminuzione delle presenze a seguito di adozioni.

Circa 40 si trovano al Rifugio, mentre l’altra metà presso “balie” che li accudiscono evitandogli lo stress e la sofferenza di crescere in delle gabbie.

Tutti gli 80 gattini sono stati abbandonati quando avevano pochi giorni di vita, ancora non svezzati o con il cordone ombelicale attaccato, buttati vivi dentro i cassonetti dell’immondizia, lasciati in scatole o borse nei campi, presso le colonie feline o fuori dal canile.

Dall’inizio dell’anno, l’Enpa di Pistoia ha raccolto nel Rifugio 550 tra gatti adulti e neonati. Di questi, ad oggi, 250 sono stati adottati, mentre gli altri 300, dopo la sterilizzazione o la cura, sono stati reinseriti nel territorio.

Un micino che cerca affetto
Un micino che cerca affetto

Nel 2014 in totale il Rifugio ha preso in carico 1330 gatti riuscendo a farne adottare 651. Un lavoro importante, unico esempio del genere in Italia, tanto che le adozioni stanno arrivando da tutte le regioni italiane.

“L’abbandono di questi animali è un comportamento incivile e vergognoso, afferma la presidente dell’Enpa di Pistoia Rossella Ghelardini, “opposto al processo legislativo che vede il gatto sempre più tracciabile mediante il microchip, ai piani di sterilizzazione, al progetto stesso dell’Enpa che aiuta, partecipando nella spesa, anche quelle situazioni nel territorio non riconosciute come colonie feline. Chi decide liberamente di adottare o occuparsi di un gatto, ha il dovere di alimentarlo e provvedere alla sua sterilizzazione per contenere le nascite e prevenire malattie”.

Per le adozioni: consultare la pagina facebook “Rifugio del Cane Pistoia”, oppure recarsi al Rifugio tutti i giorni (ore 10-12, 15-18) o ogni sabato pomeriggio per il Micinoday (ore 15-18), oppure prendere appuntamento telefonando al numero 339 2082783.

[enpa sezione pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento