empoli. TUTTE LE NOVITÀ DEL “MERCATO EUROPEO”

Mercato Europeo di Empoli

EMPOLI. Piatti tipici venezuelani e portoghesi, oggetti in “fine bone China” e marmellate dall’Inghilterra, artigianato tunisino e fiori olandesi.

Sono queste alcune delle gustose novità che porterà con sé la seconda edizione del Mercato Europeo di Empoli, in programma da venerdì 31 marzo a domenica 2 aprile su iniziativa della Confcommercio con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Empoli, la collaborazione di Fiva Confcommercio, la federazione nazionale dei venditori su area pubblica, e il sostegno del Gruppo Scotti in qualità di sponsor.

In questi giorni gli organizzatori stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli della kermesse, che per tre giorni trasformerà l’area compresa fra piazza Matteotti e piazza Ristori in una piccola oasi vacanziera dove fare il giro del mondo in 150 banchi tra i colori e i sapori rappresentativi di almeno tre Continenti.

Confermate le presenze di molti stand che già lo scorso anno, nella prima edizione, avevano conquistato il pubblico. Torneranno quindi l’asado argentino, la cucina polacca, lo stinco, i crauti e le altre specialità tedesche, la Spagna non solo con la paella ma quest’anno anche con il chorizo, la tipica salsiccia piccante a base di paprika.

Ampia la scelta fra le birre, dal Belgio, dalla Repubblica Ceca e dalla Baviera. Torneranno anche il banco irlandese, con birra e gadget colorati, e quello finlandese con peluche, guanti, maglioni e altri morbidi prodotti di lana, oltre all’oggettistica in legno.

Presente anche uno spazio dedicato ai prodotti italiani e locali in particolare, dai prodotti dolci e salati da forno alle ghiottonerie della cucina di strada pronte da mangiare, compreso il lampredotto per gli irriducibili della toscanità. Tra le curiosità da non perdere, il romantico furgoncino vecchio stile trasformato in una gelateria ambulante, ma anche quello del Panzerò, rivisitazione moderna e salutista del classico panzerotto, a base di farine selezionate e di prodotti toscani al 100%.

Ma ci saranno anche stand dedicati a profumi, saponi bio e composizioni floreali. Nel percorso espositivo, ampio 19.500 metri quadrati, avrà il suo posto d’onore anche il carciofo empolese, rappresentato dall’associazione “La Costruenda” che ne tutela qualità e immagine.

I primi espositori stranieri arriveranno già nel pomeriggio di giovedì 30 marzo per iniziare ad allestire il loro spazio. Tutto dovrà essere pronto per venerdì mattina alle 9, quando il mercato entrerà in funzione. Gli stand resteranno aperti ogni giorno con orario continuato dalle 9 fino alla mezzanotte.

L’inaugurazione alla presenza delle autorità è prevista per le 11 di domani, venerdì 31 marzo, in piazza Matteotti. A sancire l’avvio ufficiale della tre-giorni ci sarà il taglio, anziché del tradizionale nastro, di un “maxi brezel”, il tipico pane tedesco intrecciato e ricoperto di sale grosso. Alla cerimonia parteciperanno il sindaco di Empoli Brenda Barnini, l’assessore alle Attività Produttive Antonio Ponzo Pellegrini, il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni e l’imprenditore Michele Scotti, sponsor dell’iniziativa.

[confcommercio firenze]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento