ESISTE UN CAPITALISMO BUONO CHE SI CONTRAPPONE A UNO CATTIVO?

Il Prof. Andrea Paci
Il Prof. Andrea Paci

PISTOIA. Giunge così a conclusione, martedì 18 marzo alle 21.15 in corso Gramsci 37, il ciclo di incontri “Pensando ad Atene: riflessioni sulla democrazia contemporanea” organizzato da Conservatorio san Giovanni, Associazione Culturidea, Amici di Groppoli.

Dopo gli ultimi due interessanti e seguiti incontri sull’origine del concetto di Stato, lezione del prof. Michele Maggi, nonché su quella dell’origine del capitalismo cognitivo nell’Umanesimo fiorentino del prof. Stefano Ugo Baldassarri, ecco che martedì 18 la riflessione cade proprio sul concetto di capitalismo.

La lezione sarà come sempre alle 21.15 nella sala proprio sopra la Fondazione Luigi Tronci ed il prestigioso relatore il prof. Andrea Paci della Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Firenze.

L’idea che esista un solo tipo di capitalismo e che le economie capitalistiche siano fondamentalmente identiche riflette un modo di pensare comune ai tempi della guerra fredda, quando si fronteggiavano due superpotenze, rappresentanti due ideologie contrapposte: il capitalismo, fondato sulla proprietà privata e il comunismo o il socialismo.

Tuttavia già dopo la caduta del Muro di Berlino, ma ben prima delle crisi di inizio XXI secolo, si è cominciato a mettere in discussione l’idea che ci sia una sola forma di capitalismo. Oggi gli autori meno conservatori sono impegnati a cercare di dimostrare come esistano quattro diversi tipi di capitalismo: quello basato sull’imprenditorialità e l’innovazione, quello delle grandi imprese, quello diretto dallo Stato, e infine quello oligarchico. Non tutti sono buoni e non tutti producono crescita. Le analisi di queste grandi tematiche risultano particolarmente importanti nell’attuale turbolenta fase storica, così i presidenti di Culturidea Riccardo Fagioli, Groppoli Gianpiero Ballotti e Conservatorio san Giovanni Paolo Baldassarri hanno scelto questo tema per concludere il ciclo degli incontri.

Questo tema, tuttavia, non sarà semplicemente trattato dal punto di vista prettamente economico ed economicistico, ma contando sulle competenze e sensibilità del prof. Andrea Paci, si darà al contesto un aspetto analitico anche filosofico-politico. Quanto ha influito la filosofia etica e politica, la concezione dello Stato e della libertà individuale e generale nell’elaborazione di tali definizioni, anche legislative, dell’area riservata all’impresa privata ed al capitalismo in genere? Quanto ha influito un pensiero omnicomprensivo come quello di Immanuel Kant nelle successive elaborazioni concettuali che hanno accompagnato la nascita e lo sviluppo dei capitalismi?

Il prof. Paci terrà proprio una lezione che partendo dal sommo filosofo tedesco affronterà il tema dei capitalismi e del mercato. L’appuntamento è per martedì 18 marzo ore 21.15 corso Gramsci 37, ingresso libero.

[comunicato culturidea]

 redazione@linealibera.info

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “ESISTE UN CAPITALISMO BUONO CHE SI CONTRAPPONE A UNO CATTIVO?

Lascia un commento