eventi in montagna. I CAFFÈ LETTERARI DI MONTAGNARTE

La locandina

CUTIGLIANO. [m.f.] Iniziano oggi pomeriggio, sabato 16 dicembre, a Cutigliano i “Caffè letterari” organizzati dall’associazione Montagnarte, un ciclo d’incontri per parlare, conoscere e approfondire le tematiche legate, ma non solo, alla montagna, con scrittori, giornalisti e poeti.

I “caffè” si prenderanno tutti i sabati nella sede dell’associazione di via Pacioni, di fronte al Palazzo dei Capitani, sede del Comune di Cutigliano, dalle ore 17 alle 19.

Inizia Mirto Campi, sindaco di Fiumalbo nelle vesti di scrittore che con la partecipazione del giornalista Maurizio Ferrari, dibatteranno sul tema “Quale ricchezza per la montagna nel terzo millennio”.

Il sabato successivo, 23 dicembre, presentazione del libro L’alba dei Papaveri, poesie d’amore e d’identità di Adua Biagioli Spadi: letture con accompagnamento musicale.

Sabato 30, in collaborazione con Letterappenninica, presentazione del libro: Le Dolomiti della Val di Lima, guida escursionistica di Enzo Maestripieri; presentazione curata dall’autore e con la partecipazione dello scrittore Federico Pagliai. Modera Pia Benedetti del Cai di Maresca.

il programma

Gli incontri proseguiranno nel 2018 e la prima data sarà sabato 13 gennaio con un “Simposio fotografico: il calendario”, presentazione del progetto fotografico curato da Carlo Baldacci, “Stop inequality”, sviluppato durante il simposio “Montagnarte 2017”.

Seguiranno altri due appuntamenti con date da definire: “Scalzati e cammina”, una camminata speciale a piedi nudi, condotta da Marzia Maestri, operatrice On Zon Su, massaggio tradizionale del piede; la presentazione del libro Una giardiniera in cucina erbe fiori e frutti del mio giardino in tavola, di e con Maria Gabriella Buccioli, creatrice dei giardini del Casoncello.

LA SCHEDA

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento