EXPO, POLIZIOTTI DESTINATI A PISTOIA ‘AGGREGATI’ A MILANO

expo-2015PISTOIA. Se qualcuno pensava che l’imminente apertura di Expo 2015 potesse portare beneficio anche alla provincia di Pistoia, in termini di assegnazioni di personale, si dovrà ricredere. I neo poliziotti che sono al termine del corso di formazione saranno aggregati a Milano per un lungo periodo; a loro si aggiungeranno anche altri agenti provenienti dalle varie realtà. Con ogni probabilità rientreranno in queste assegnazioni temporanee anche i poliziotti in servizio alla Questura di Pistoia ed ai Commissariati di Montecatini Terme e Pescia. Ciò porterà, sul nostro territorio, una situazione critica, di per sé è già molto difficile, a causa della carenza di personale più volte denunciata dalla nostra organizzazione.

Al mancato reintegro dei pensionati, alla costante aggregazione dei poliziotti pistoiesi in Sicilia, per l’emergenza migranti, si aggiungerà quella dell’Expo, ed anche quella per il Giubileo.

Da tempo segnaliamo la necessità di nuove assegnazioni, perché tutti gli uffici di Polizia nel pistoiese hanno organici ridottissimi che non permettono lo svolgersi di tutti i servizi necessari per la tutela della cittadinanza, e del personale stesso che opera.

La richiesta di più sicurezza da parte della popolazione richiederebbe, ad esempio, una presenza di ufficiali ed agenti addetti al controllo del territorio della Valdinievole, in un numero più congruo rispetto a quello attuale, al fine di elidere quel rischio concreto di incremento dei reati contro il patrimonio, che vanno ad incidere in modo così profondo nella sfera personale di ognuno di noi.

La scelta di non assegnare altro personale in provincia e simultaneamente di togliere quello disponibile per aggregazioni, per il Sap è sbagliata e tutto ciò determinerà la cancellazione di molte pattuglie sul territorio; verrà meno quello che oggi, più che mai, risulta essere indispensabile, ovvero la prevenzione di ogni atto che mina o pone in pericolo la sicurezza dei cittadini, anche alla luce degli ultimi accadimenti verificatisi sia in ambito nazionale che internazionale. Purtroppo si preferisce porre in secondo piano le esigenze di sicurezza dei cittadini, oramai sempre più allarmati dalle continue scorribande dei malviventi.

Tutto questo è vergognoso! Il Sap non può accettare questa situazione e si rivolge al Questore, al Prefetto ed ai parlamentari locali nella speranza che ci sia un cambio di rotta. È assolutamente necessario che siano arruolate nuove forze, magari assumendo quei 1000 agenti idonei ma non vincitori, che in attesa di partire per il corso di formazione, e qualcuno sia anche assegnato definitivamente nella nostra provincia: Una domanda corre d’obbligo : è più importante la buona riuscita di Expo 2015 o la sicurezza dei cittadini, in particolare di quelli pistoiesi che non potranno contare nella presenza sul territorio delle Volanti?

Andrea Carobbi Corso
Segretario Provinciale Sap Pistoia

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento