FDI: «ASSURDO CHE SIMONETTI INSEGNI ANTICORRUZIONE A PRATO»

Giovanni Donzelli
Giovanni Donzelli

PISTOIA-PRATO. “Assurdo che un ex dirigente appena condannato dalla Corte dei Conti ed attualmente indagato dalla Procura per abuso d’ufficio venga chiamato a tenere lezioni, ovviamente pagate con soldi pubblici, sulla normativa anticorruzione. Qualcuno alla Asl di Prato deve aver perso il contatto con la realtà”.

È con queste parole che il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia e candidato governatore Giovanni Donzelli commenta, insieme ai consiglieri Paolo Marcheschi e Marina Staccioli, la scelta dell’Asl 3 di Pistoia di affidare un corso anticorruzione per i dipendenti dell’Asl di Prato a Stefano Simonetti, finito al centro di un’indagine della Corte dei conti insieme all’ex dg Alessandro Scarafuggi.

“Ci chiediamo che esempio possa dare il dirigente ai dipendenti dell’Asl – tuonano i consiglieri – e ci viene difficile credere che all’interno della Asl 3 non ci fossero altre personalità in grado di spiegare la normativa anticorruzione. Lo stesso Simonetti era stato condannato per aver affidato un incarico di collaborazione a contratto a un soggetto esterno: evidentemente, nonostante le conseguenze legali, in certi ambienti questa è una prassi dura a morire”.

[gemelli-fdi]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento