FINANZIATO DALLA REGIONE IL PROGETTO “S.O.S. ACQUA IN CASA”

Stazione di Montale allagata
Stazione di Montale allagata

MONTALE. Il Comune di Montale ha ottenuto un finanziamento dall’Autorità Regionale per la Garanzia e la Promozione della Partecipazione per realizzare un percorso partecipativo sul tema della Protezione Civile, e in particolar modo sul rischio idrogeologico nella frazione di Stazione.

L’Amministrazione Comunale, tra i suoi impegni prioritari, ha infatti intrapreso l’aggiornamento del Piano di Protezione Civile, fermo al 2007, e ha deciso di integrarlo con un’azione specifica sul rischio idrogeologico nella frazione di Stazione, particolarmente colpita, negli ultimi anni, da emergenze di questa natura.

Il progetto consentirà di produrre un documento nel quale siano indicate quali azioni e quali strumenti mettere in campo per fronteggiare il pericolo in caso di allerta. Per fare questo verrà coinvolta la cittadinanza e, in particolare, i residenti e gli operatori economici dell’area Stazione.

L’Amministrazione ha infatti deciso di avviare questo percorso partecipativo per poter ascoltare e fare tesoro dell’esperienza di chi vive le problematiche causate dagli allagamenti. Questo documento si tradurrà in una sorta di protocollo o nel quale saranno indicati i comportamenti da adottare per mettere tutti al corrente dello stato di allerta, gli interventi da attuare, definendo il ruolo dei vari soggetti coinvolti, e individuare le modalità di gestione dell’emergenza nel caso in cui gli interventi di prevenzione non risultassero sufficienti ad evitare l’esondazione. Per fare tutto questo l’Amministrazione ha chiesto il sostegno con un progetto specifico che è stato valutato positivamente dall’Autorità Regionale per la Partecipazione e al quale è stato per questo riconosciuto un finanziamento di 11 mila euro per la sua realizzazione.

Marianna Menicacci
Marianna Menicacci

“Siamo veramente soddisfatti” a parlare all’unisono gli assessori alla Protezione Civile, Marianna Menicacci, e ai Percorsi partecipativi, Sandra Neri, “perché abbiamo visto riconosciuta dalla Regione tutta la nostra determinazione nel coinvolgere attivamente i cittadini per la realizzazione di uno strumento destinato principalmente a garantire la loro sicurezza.”

“La Protezione Civile è per questa Amministrazione una priorità” a parlare è l’assessore Menicacci “e per questo adesso dobbiamo e vogliamo investire e ottimizzare idee, risorse e strategie, concentrandoci sulla sicurezza e consapevolezza dei cittadini. Il primo passo è, insieme all’aggiornamento del Piano, questo percorso, con cui vogliamo trovare soluzioni in risposta al pericolo e dare, anche grazie ad una rete locale di solidarietà, maggiore sicurezza.” “Inoltre i cittadini si sentono, sempre più spesso, lontani dalle Amministrazioni” a parlare è l’assessore Neri “e questo primo percorso è la nostra testimonianza che intendiamo essere vicini a loro, a partire da quelli di Stazione, e che intendiamo ascoltare la loro voce”.

Il percorso verrà avviato nei primi mesi dell’anno e sarà aperto a tutti coloro che desidereranno prenderne parte.

[comune montale]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento