FINITA L’EMERGENZA È IL MOMENTO DI PASSARE ALL’AZIONE

Il sindaco Mazzanti ringrazia il mondo del volontariato. Sacchi di sabbia ancora per le strade. "Meglio aspettare un pò, fin quando non miglioreranno le condizioni meteo". Parzialmente allagata via di Mezzo.
Foto di Emanuela Ciottoli
Foto di Emanuela Ciottoli

QUARRATA. Quella passata è stata una settimana alquanto impegnativa”.

Così il sindaco utilizzando il social network ha voluto ringraziare quanti nei giorni scorsi a Quarrata si sono prodigati per far fronte all’emergenza “contribuendo – scrive – al funzionamento della macchina operativa della Protezione Civile”.  La sala  comunale di Protezione Civile è stata chiusa sabato nel tardo pomeriggio ma l’acqua ha continuato a permanere in via di Mezzo anche nella giornata di ieri con idrovore in funzione per favorire il deflusso delle acque.

A dimostrazione di ciò la foto di Emanuela Ciottoli relativa alla frazione di Caserana  che ieri pomeriggio ha inviato un proprio messaggio al sindaco Marco Mazzanti senza per altro ottenerne risposta (almeno sul social network).

“Il problema dei continui allagamenti – ha scritto Ciottoli – va preso seriamente in considerazione da parte della nostra amministrazione”. Nel ringraziare il sindaco per “la tempestività nel trasmetterci i continui aggiornamenti durante l’emergenza, servizio di cui pochi Comuni si possono vantare” secondo Emanuela Ciottoli, è l’ora di passare alla prevenzione: “È il momento del capire il perché, pianificare e agire affinchétutto ciò non si ripeta.  Di teorie e possibili soluzioni in questi giorni ne ho sentite tante, ognuno ha la sua opinione, e tutte possono essere più o meno corrette. Adesso però vorrei avere una risposta tecnicamente esauriente da te, dalla tua amministrazione e dagli uffici tecnici. Spero che non tardi ad arrivare”.

Un pesce sotto casa
Un pesce sotto casa

Probabilmente una risposta a Emanuela Ciottoli e ai tanti cittadini alluvionati arriverà durante l’assemblea pubblica promossa al Parco Verde il prossimo 6 febbraio. Quando si conosceranno meglio anche i danni provocati da questa ennesima alluvione in particolare agli argini dell’Ombrone (situazione a Ferruccia e Caserana) e gli scasci dello Stella.

“ Un grazie di cuore – scrive ancora Marco Mazzanti – a chi ha presidiato la sala operativa comunale, facendo turni impegnativi, grazie a chi ha lavorato ininterrottamente sulle strade, sotto la pioggia, per portare soccorsi, per intervenire il più tempestivamente possibile, per mitigare i disagi che la nostra comunità ha subito. Grazie ai volontari di Vab Quarrata, Misericordia Quarrata, Croce Rossa Quarrata che hanno svolto un ottimo lavoro con il coordinamento dell’Amministrazione Comunale” .

Intanto – sempre dal profilo Facebook del sindaco Mazzanti – si informano “tutti coloro a cui sono stati distribuiti in questi giorni i sacchi di sabbia”,  che il loro ritiro avverrà tra qualche giorni da parre degli addetti della protezione civile.  “Per sicurezza – ha ricordato il sindaco – è preferibile aspettare ancora un po’, fin quando non miglioreranno le condizioni meteorologiche”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento