firenze. ROSSI PRESENTA IL LIBRO DI MACALUSO DA IBS BOOKSHOP

Il giornalista non smette di riflettere con sobrietà e di seminare, ogni giorno, proposte, idee, critiche, e osservazioni, uniche per indipendenza e per originalità di giudizio
Emanuele Macaluso
Emanuele Macaluso

FIRENZE. Eccoci associazione e Castelvecchi editore organizzano per lunedì 30 maggio alle 17:30 da Ibs Book shop (via de’ Cerretani 16/r,) la presentazione del libro di Emanuele Macaluso “La politica che non c’è. Un anno di em.ma su Facebook”. Collana: Radar Pp. 192, 15 euro.

A cura di Peppe Provenzano e Sergio Sergi.

Insieme all’autore intervengono Sergio Staino, vignettista e Donatella Campus, Università di Bologna. Introduce e modera Enrico Rossi, presidente Regione Toscana.

Un novantaduenne su Facebook. La penna di Emanuele Macaluso si è trasferita, da tempo ormai, dove non ci si aspetterebbe di trovarla, sul più popolare dei social network.

libro La politica che non c'è di MacalusoQuesto libro raccoglie, selezionati e ordinati per grandi temi, più di un anno di corsivi quotidiani di Emanuele Macaluso sulla pagina Em.ma in corsivo.

Molte le questioni toccate, dall’attualità politica italiana a quella europea e internazionale, dalle grandi questioni della crisi del sistema politico e del Pd, dal Sud alla storia del Pci, ma anche i giovani, in cui Macaluso ripone molte speranze.

E ancora: i diritti civili, il sindacato, l’ultimo film di Checco Zalone, la figura di Gianni Rodari, fino ad alcune note più intime e personali. La scrittura graffiante di Macaluso non risparmia nessuno, e ne emerge il desolante quadro di un Paese, l’Italia, che ha smarrito la sinistra, la politica, i partiti, e con essi la capacità di organizzare la partecipazione del popolo alle decisioni collettive.

Eppure Macaluso non smette di riflettere con sobrietà e di seminare, ogni giorno, proposte, idee, critiche, e osservazioni, uniche per indipendenza e per originalità di giudizio.

L’autore

Nato a Caltanissetta nel 1924, Emanuele Macaluso è stato sindacalista, giornalista e dirigente del Pci. Ha diretto «l’Unità» dal 1982 al 1986 e «il Riformista» dal 2011 al 2012.

È stato membro della segreteria del partito con Enrico Berlinguer. Ha collaborato con «La Stampa» e «Il Mattino», e scritto libri per Editori Riuniti, Rizzoli, Marsilio, Feltrinelli, Castelvecchi.

[comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento