firenze. “TOSCANA 2020”, DUE NUOVE COOPERATIVE TRA I BANCHI DI SCUOLA

Nasceranno al liceo Machiavelli. La presidente Fiaschi: «Un progetto importante che mette in contatto istruzione ed impresa»
Claudia Fiaschi, presidente Confcooperative Toscana

FIRENZE. Due cooperative nasceranno tra i banchi del Liceo Machiavelli di Firenze.

C’è chi farà rivivere il giardino pensile della scuola e chi editerà l’annuario scolastico, l’importante è mettersi alla prova e imparare a fare impresa. Torna il Progetto Toscana 2020 di Confcooperative Toscana con la costituzione di due nuove Associazioni Cooperative Scolastiche (a.c.s.).

Dopo le 64 realtà nate dalle prime due edizioni del progetto, in collaborazione con Federazione Toscana BCC, le due classi già impegnate in un programma di Alternanza Scuola lavoro si costituiranno formalmente in a.c.s. domani, 24 febbraio, grazie all’intervento del Banco Fiorentino – Mugello Impruneta Signa.

Mentre la III C (indirizzo scienze umane) realizzerà un annuario per valorizzare le relazioni costruite negli anni tra gli studenti, la III H (indirizzo economico-sociale) si impegnerà nella risistemazione del giardino interno alla scuola, con la produzione di piante aromatiche. Due percorsi che saranno seguiti dai tutor Elena Scannerini e Giovanni Avorgna della cooperativa Il Cenacolo.

Forte del successo delle precedenti edizioni, anche questa iniziativa vedrà il Progetto Toscana 2020 impegnare i giovani studenti in vere e proprie simulazioni d’impresa, iniziando i ragazzi a possibili progetti imprenditoriali, avviando percorsi formativi di educazione al credito e al risparmio e mostrando come si gestisce un bilancio e si costituisce un Cda. Le due classi del Liceo Machiavelli hanno potuto e potranno conoscere il mondo di Confcooperative e della cooperazione grazie ad un programma di incontri che accompagnerà la costituzione delle due a.c.s. Il programma sarà dedicato all’orientamento e alla formazione dei ragazzi.

Dopo gli incontri tematici con gli esperti Francesco Fragola – “Cittadinanza Attiva” (8 febbraio) – e con Marco Tortora – “Innovazione e Sviluppo delle idee d’Impresa” (13 febbraio) – le due classi saranno presenti il 28 febbraio dalle 14:30 alle 17 a Legnaia, quando per l’occasione parteciperà anche l’a.c.s. dell’Agrario di Firenze (Orto collettivo/imparare facendo).

Per la le due terze del liceo Machiavelli gli incontri proseguiranno poi dal 6 al 9 marzo: qui i giovani studenti potranno conoscere il progetto SPRAR minori e la realtà dei centri giovani della cooperativa Il Cenacolo. Infine, la mattina del 2 marzo, la III H e la III C parteciperanno all’assemblea di Confcooperative Toscana.

Il 2 e 3 marzo Confcooperative Toscana ospiterà anche alcuni studenti del Liceo Marsico di Potenza. Dopo una visita a Legnaia, il 2 marzo, i ragazzi di Potenza avranno la possibilità di visitare Sinergia, il consorzio delle Banche di Credito Cooperativo che si occupa di tutte le attività di operations e di back office bancario. Un’occasione formativa e un incontro organizzato grazie all’aiuto di Federazione Toscana BCC.

“Progetto Toscana 2020 si conferma un progetto importante, in grado di mettere realmente in contatto i giovani con la gestione d’impresa e il mondo cooperativo. Dopo gli ottimi risultati delle passate iniziative – spiega Claudia Fiaschi, presidente di Confcooperative – siamo convinti che questi nuovi percorsi consolideranno i valori e le potenzialità dello strumento cooperativo, indirizzando i ragazzi verso modelli virtuosi ed economicamente sostenibili”.

[torrini – confcooperative toscana]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento