FONDAZIONE CARIPT: APPROVATO ALL’UNANIMITÀ IL BILANCIO 2015

La sede della Fondazione Caript
La sede della Fondazione Caript

PISTOIA. Nella seduta del 21 aprile scorso, il Consiglio Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia ha approvato all’unanimità il Rendiconto 2016, comprensivo del Bilancio di Esercizio e del Bilancio di Missione.

Nelle pagine del resoconto sono illustrate le attività della Fondazione nell’anno appena trascorso, affiancando i dati numerici alla descrizione degli obiettivi raggiunti, affinché il documento possa essere uno strumento di comunicazione trasparente e di condivisione con il territorio e con gli stakeholder dell’ente.

«La nostra missione – scrive il Presidente Prof. Ivano Paci – è lo scopo fondamentale del nostro agire: nel bilancio ci preoccupiamo di “rendere conto” (cosa abbiamo fatto) e “dare conto” (perché e come abbiamo operato) in un passaggio a contenuto e significato non rituale o formale, ma altamente etico e di assunzione di responsabilità nel rapporto con le istituzioni e le realtà del territorio, poiché il compito a cui siamo chiamati è quello di difendere e se possibile accrescere il valore del patrimonio della Fondazione, ottenere da esso le risorse utilizzabili per le attività da svolgere a favore del territorio, per sostenere la crescita culturale, sociale ed economica della comunità».

Per quanto riguarda la conservazione del patrimonio lo stesso ha quasi triplicato il suo valore, passando da €125,5 milioni del 1992 a €357,9 milioni a fine 2015, con un incremento del 185,2%.

La gestione del patrimonio ha generato proventi netti per €20,8 milioni e proventi complessivi per €21,4 milioni.

Gli oneri di gestione si mantengono a livelli molto contenuti con una riduzione del 5% rispetto al 2014 (la loro incidenza percentuale sul patrimonio si colloca fra le più basse rispetto all’insieme delle fondazioni bancarie).

L’avanzo di gestione è pari a €14,66 milioni e anche la parte “reddituale” della missione patrimoniale ha dato esiti soddisfacenti.

00-ivano paci fondazioneDi seguito, in sintesi, alcune tra le voci più significative del rendiconto 2015:

  • Patrimonio netto: € 357.931.926,26
  • Proventi effettivi netti: € 21.439.304,31
  • Svalutazioni di attività finanziarie: € 7.746.358,61
  • Avanzo netto dell’esercizio: € 14.664.468,52
  • Avanzo disponibile per interventi istituzionali da utilizzare nel 2016: € 11.305.327,61
  • Carico fiscale complessivo: € 6.256.974,96
  • Finanziamenti deliberati nell’esercizio per n.265 progetti: € 12.308.967,60
  • Risorse disponibili per gli interventi istituzionali: € 50.331.288,23
  • Importo dei progetti in corso di realizzazione: € 22.359.194,45

Chiunque fosse interessato all’esame del bilancio completo, può farne richiesta scritta alla Segreteria della Fondazione oppure può consultarlo sul sito www.fondazionecrpt.it

Durante la seduta del Consiglio Generale si è proceduto, inoltre, alla nomina del Collegio dei sindaci revisori: sono stati confermati la dott.ssa Giovanna Evangelista (nominata presidente) e la dott.ssa Antonella Giovannetti (revisore effettivo); nuove nomine per il dott. Alberto Busi (revisore effettivo), dott. Alberto Innocenti e dott.ssa Daniela Lari (revisori supplenti).

[vannucci – fondazione caript]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento