fondazione tronci. “DIECI ANNI, CENTO LIBRI”, L’ULTIMO LIBRO DELLO STORICO ANDREA ROSSI

Lo storico Andrea Rossi

PISTOIA. Domenica 11 febbraio alle ore 17.00 in corso Gramsci 37 per il ciclo Pensando ad Atene ci sarà la presentazione dell’ultima fatica del noto storico contemporaneo Andrea Rossi.

Il contenuto del volume sarà introdotto dall’altro storico, segretario di Culturidea, Riccardo Diolaiuti noto per le proprie pubblicazioni su Giuseppe Giusti ed alcuni dibattiti sul veganesimo.

Fondazione Luigi Tronci ed Associazione Culturidea hanno chiamato Andrea Rossi in quanto è uno dei maggiori esperti italiani di storia militare del secondo conflitto mondiale. L’incontro quindi appare particolarmente indicato per coloro che desiderano approfondire gli aspetti meno noti delle fasi conclusive della Repubblica di Salò e della fase di repressione e vendetta che seguì la fine delle ostilità tra Alleati e Nazifascisti.

Nello specifico, tuttavia, questa fatica del Rossi desidera rispondere ad alcuni quesiti non solo storici, ma anche metodologici.

Come si è evoluta la storiografia del XX secolo nell’ultimo decennio? Quali sono stati gli elementi distintivi del dibattito fra studiosi in merito agli snodi più importanti della storia del secolo scorso? Queste le domande a cui si cerca di rispondere in questo volume, che raccoglie le schede critiche a cento saggi storici editi fra il 2006 e il 2016 sui temi del fascismo, dell’antifascismo, della resistenza, e della storia militare della seconda guerra mondiale.

La copertina del volume

’obiettivo del lavoro è quello di offrire, a studiosi e appassionati dei temi sopra indicati, una guida a quegli studi che maggiormente hanno influenzato il confronto fra i ricercatori, o che comunque hanno presentato sotto una luce diversa temi ancora oggi capaci di suscitare discussioni animate e pareri tutt’altro che univoci.

Andrea Rossi è nato nel 1967 a Ferrara dove vive. È dottore di ricerca in storia militare e cultore della materia presso l’Università di Ferrara. Ha redatto numerosi saggi sulle forze armate della RSI e sull’occupazione tedesca in Italia pubblicati su riviste scientifiche e in opere collettanee.

Fra i suoi volumi: Fascisti toscani nella Repubblica di Salò (2000) e Le guerre delle camicie nere (2004). Per la D’Ettoris Editori ha pubblicato nel 2015 Il gladio spezzato.

Il volume che sarà introdotto da Riccardo Diolaiuti si intitola Dieci anni cento libri e consiste in una vera e propria sfida al lettore a cercare di ricostruire insieme all’autore i molti percorsi contorti e sinuosi in cui le ricerche storiografiche si sono avventurare per cercare di leggere correttamente il secolo scorso. Questo incontro rientra nella programmazione non solo musicale di Fondazione Luigi Tronci e Culturidea che molto deve all’impegno del poliedrico polistrumentista Ivano Saltastrano ed alla nota flautista Filomena Sergingi.

[culturidea]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento