fondazione tronci. “GLI AUGURI DI NATALE CI SI FANNO IN BOSSA NOVA”

Domani giovedì 20 dicembre concerto con il quartetto di Silvia Benesperi
Silvia Benesperi

PISTOIA. Un 20 dicembre assolutamente da non perdere alla Fondazione Luigi Tronci perché si tratta proprio di una serata di auguri in musica con una formazione di tutto rispetto.

Domani giovedì 20 a partire dalle 21.30 lo spumeggiante spirito natalizio in corso Gramsci 37 sarà evocato con un concerto di musica latino americana fortemente voluto dall’Associazione Culturidea. La voce sinuosa e calda di Silvia Benesperi, il giro raffinato, costantemente armonico di Lorenzo Cioni al pianoforte, il basso ritmato, incalzante di Alessandro Antonini, il rullare forte, pizzicato e swing di Alessandro Benedetti alle percussioni, con ospite d’onore la raffinata chitarra di Francesco Ciampalini, saranno gli ingredienti che faranno vivere a tutti i fortunati astanti il clima del Natale con una verve diversa.

Si tratta, nello specifico, di una formazione jazz molto particolare e dal repertorio assai raffinato: sarà un viaggio fra i brani più ricercati del repertorio bossa nova, quei brani che, senza nulla togliere ai più noti del genere, possono essere amati fin dalle prime battute. Il sound del quartetto, infatti, abbraccia l’idea di suono in cui il silenzio sembra avere un ruolo del tutto fondamentale e in cui linee melodiche sempre in primo piano si intrecciano delicatamente con l’armonia e la ritmica di accompagnamento.

La Bossa Nova in Italia non ha una storia poi così antica. Giunse con altri ritmi latino americani tra le due guerre mondiali, ma si diffuse in special modo con il possesso delle radio a transistor e dei primi televisori. Fu attraverso questi mezzi di diffusione di massa che gli italiani conobbero Xavier Cugat, Perez Prado, Antonio Jobim, Vinicius De Morales, Carlos Gardel fino ad arrivare alle scanzonate incursioni nel genere dei Los Marcellos Ferial, El Pasador o una “Ossessione ’70” di Fausto Cigliano.

Alessandro Benedetti, Lorenzo Cioni, Francesco Ciampalini, Alessandro Antonini, Silvia Benesperi ancora una volta graditi ospiti della programmazione che Culturidea e Fondazione Tronci portano avanti per coniugare progetti musicali originali con le migliori espressioni della rivisitazione di generi intramontabili, avranno proprio il compito di chiudere questa ultima rassegna di eventi organizzati per tutto l’arco del 2018.

Rassegne di eventi che hanno visto sempre una forte attenzione alla qualità dei progetti proposti. Gli ultimi tre giovedì sono stati proprio incentrati sulla valorizzazione della musica latino americana ed hanno visto un venerdì con un concerto straordinario come quello di Radoslav Lorkovic. Nel 2019, già pronto il calendario, l’attività in corso Gramsci 37 si concentrerà nei giovedì, ma non solo. Ci saranno sabati e domeniche letterarie ed anche domeniche sere musicali perché la cultura aiuta a vivere meglio o semplicemente a vivere.

[culturidea]

               

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento