forza italia. CONTRO L’IMMINENTE RECESSIONE L’UNICA MEDICINA UTILE È QUANTO DA SEMPRE SOSTENIAMO: TAGLIARE LE TASSE

«Siamo convinti, come afferma il nostro Presidente Berlusconi, che “si debba attuare una immissione di liquidità nel sistema economico e anche una ulteriore riduzione dei tassi di interesse”, nonché altre urgenti misure»
Il logo di Forza Italia

 

PISTOIA. È ormai emergenza, e lo è su due fronti: quello sanitario e quello economico. Perché una volta superata questa pandemia, e tutti speriamo avvenga molto presto, arriverà davvero la grande crisi economica. Non solo dell’Italia, beninteso, ma è del nostro Paese che dobbiamo urgentemente occuparci.

Anche perché abbiamo ben vostri che dalla Europa, ben poca attenzione arriva, al contrario, certo annunci peggiorano le nostre Borse. Siamo tutti in prima linea nella guerra contro il Coronavirus, a vari livelli, malo è in primis chi opera nelle strutture sanitarie, per le quali proponiamo ai nostri rappresentanti di portare avanti riconoscimenti per il grande peso di lavoro che hanno ed avranno ancora.

A loro va nel frattempo tutto il nostro affetto, stima e considerazione.  Nonché appoggio e osservanza delle regole giuste.

Noi lotteremo sempre per difendere la salute dei cittadini, le migliaia di posti di lavoro a rischio, le aziende italiane dalla speculazione e, in definitiva, il nostro stile di vita.

Siamo convinti, come afferma il nostro Presidente Berlusconi, che “si debba attuare una immissione di liquidità nel sistema economico e anche una ulteriore riduzione dei tassi di interesse”, nonché altre urgenti misure.

Al momento non c’è vaccino per questo Covid-19, ma quello che ci appare come il più efficace dei vaccini, al momento è quello che guarda al dopo. Ed è la medicina fiscale: la riduzione del carico delle imposte sul reddito e sul costo del lavoro per le imprese.

Silvio Berlusconi

Questa è una strada obbligata, quella di rinviare  le tasse, sospendere mutui e prestiti, ed allargare le compensazioni ( doveroso e serve molto altro),  inoltre bisogna risolvere alla svelta il problema di liquidità di chi, se non lavora, non guadagna, e quindi fatica a vivere. Siamo in emergenza da dieci giorni ed è già allarme usura.

In questo tempo così difficile bisogna stare dalla parte di chi risente di tutto questo, senza stare sotto i riflettori, o portare avanti a favore di telecamera aiuti per riportare italiani a casa, eludendo così regole sanitarie, e oltrepassare i limiti di divieti necessari. Non ha bisogno di questo l’Italia. Ha bisogno di altro.

Noi non vogliamo che nessuno sia lasciato solo di fronte alla crisi, nessuno deve perdere il proprio posto di lavoro o il proprio reddito,  pensiamo a tutte quelle categorie senza reddito garantito e fisso, nessuna impresa deve chiudere, nessuno deve avere preoccupazioni per le scadenze fiscali. Le risorse ci sono, la coesione e l’intelligenza del nostro popolo faranno il resto. Noi siamo da una parte sola, dalla parte dell’Italia. Assieme a tutta la nostra classe dirigente, ed il nostro partito, a lavorare su questo.

Ricordiamo, ovviamente a tutti, che questa emergenza richiede molta attenzione da parte dei cittadini, e collaborazione con i medici ed infermieri, rimanendo più possibile a casa. A casa, non perché obbligati, ma con autoconsapevolezza di spezzare le linee del contagio. Così facendo, usciremo presto di nuovo all’aria aperta, e torneremo tutti alle nostre attività. Grazie.

Gruppo Forza Italia pistoia e giovani FI


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email