forze dell’ordine. “MAI PIÙ TICKET AL PRONTO SOCCORSO PER INFORTUNI DURANTE IL SERVIZIO”

Esenzione estesa alle forze dell’ordine senza copertura Inail
Il logo del Sap

PISTOIA. Forze dell’ordine, “Mai più ticket al pronto soccorso a seguito di infortunio durante il servizio”. Esenzione estesa alle forze dell’ordine senza copertura Inail

Estesa l’esenzione dal ticket sanitario, cioè della partecipazione alla spesa per le prestazioni di specialistica ambulatoriale e di assistenza farmaceutica per le Forze dell’ordine.

Lo stabilisce una delibera proposta dall’assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi e approvata dalla giunta regionale nel corso della seduta di ieri. La stessa delibera stabilisce che non sono soggetti al pagamento delle quote di partecipazione per le prestazioni di pronto soccorso (compreso l’eventuale contributo per la digitalizzazione) classificate con codice bianco o azzurro (per gli altri codici colore la prestazione di pronto soccorso è comunque gratuita), erogate in seguito a infortuni sul lavoro, gli appartenenti alla forze di Polizia, Carabinieri, Forze armate e Vigili del fuoco, che non godono di copertura Inail.

“Il problema si era posto – ricorda l’assessore Saccardi – in occasione dell’incidente occorso all’artificiere della polizia che la notte dell’ultimo dell’anno a Firenze era rimasto gravemente ferito per l’esplosione di un ordigno piazzato davanti alla libreria Il Bargello, legata a Casa Pound. In quell’occasione emerse il fatto che le forze dell’ordine non avessero nessuna polizza assicurativa che li coprisse in caso di incidenti nell’adempimento del proprio dovere”.

Oggi, il consigliere regionale Pd, Marco Niccolai, promotore della mozione, commenta così l’annuncio dell’assessore alla salute, Stefania Saccardi, circa le nuove esenzioni dai ticket per alcune categorie di cittadini.

“Un plauso all’assessore Saccardi per aver raccolto in breve tempo i contenuti della mia mozione, presentata a seguito delle sollecitazioni del Sap – il Sindacato Autonomo di Polizia della Toscana, attraverso i suoi esponenti regionali e pistoiesi. Con la decisione della giunta regionale, viene sanata un’evidente ingiustizia che vedeva i lavoratori delle forze dell’ordine penalizzati su un tema così delicato. Il segretario generale del Sap Gianni Tonelli indica la mozione approvata in Toscana come esempio da seguire chiedendo agli altri Consigli Regionali d’Italia di adottare atti analoghi”.

Il Sap – Sindacato Autonomo di Polizia – ringrazia i consiglieri regionali toscani di maggioranza e di opposizione, impegnati in questa battaglia per aver accolto e sostenuto la battaglia del Sap promossa dal Segretario provinciale di Pistoia Andrea Carobbi Corso.

[sap pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento