fotografia. MARTINA FORNI E “QUELLO CHE LE DONNE (NON) VOGLIONO”

Sabato 20 novembre in sala consiliare a Carmignano si inaugura una mostra dalla doppia lettura interpretativa in occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne”

Uno scatto della mostra

CARMIGNANO – QUARRATA. Il Comune di Carmignano nell’ambito della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne ospita, sabato 20 novembre nel salone consiliare, la mostra fotografica “Quello che le donne (non) vogliono”, 17 scatti firmati Martina Forni dalla doppia lettura interpretativa: donne che subiscono gravemente e donne amate con la dolcezza del vero amore. 

Martina Forni, quarratina, è la vincitrice del concorso di arte contemporanea 2020 “L’Aria. Sezione fotografia. Appassionata di fotografia da circa 6 anni, Forni, si occupa insieme al fratello Gabriele dell’azienda di famiglia, con sede nella frazione di Catena di Quarrata.

La passione per la fotografia l’ha ereditata dal padre Marco scomparso tempo fa. Ha seguito successivamente un corso base di fotografia al Photoclub della Misericordia di Pistoia trovando sostegno soprattutto nei suoi amici. Nel settembre 2017 dopo aver vinto nel marzo precedente la sezione fotografia del concorso “Ama il prossimo tuo COME te stesso” sempre in sala consiliare del Comune di Carmignano aveva tenuto la sua prima “personale” sui sette peccati capitali.

La locandina

“Con questa nuova mostra – ci spiega — ho voluto toccare un argomento, delicatissimo, che è tutt’ora attuale. Ho dato una doppia lettura cercando di raccontare la quotidianità in due situazioni nettamente opposte.

Il progetti è stato realizzato grazie all’aiuto di modelli, gran parte dei quali quarratini, che si sono prestati nel recitare una parte drammatica, e una più dolce. A loro va il mio ringraziamento più grande. Senza di loro infatti non sarei riuscita”.

“Un ringraziamento particolare va al comune di Carmignano, al sindaco Edoardo Prestanti, a Stella Spinelli, Cristina Monni, Delia Baldi e al direttore artistico Mario Marasà che ha dato a tante persone la possibilità di condividere una esperienza fantastica”.

La mostra fotografica sarà visitabile anche Domenica 21 e Giovedì 25 Novembre dalle ore 10.30 alle ore 19.

All’interno del perimetro artistico, sabato 20 novembre (alle ore 18) ci sarà anche un’altra forma di arte, quella profondamente espressiva dell’attrice pratese Valentina Banci, che si esibirà in un emozionante assolo di letture sul tema.

All’appuntamento interverranno il Centro Antiviolenza La Nara e il Sindaco di Carmignano Edoardo Prestanti.

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email