FRA STORIA E CONCERTI, GENNAIO CON “GLI AMICI DI GROPPOLI”

La cupola della Madonna dell’Umiltà
La cupola della Madonna dell’Umiltà

PISTOIA. Sabato 9, alle 21 nella Basilica della Madonna dell’Umiltà, “Vergine Madre Figlia del Tuo Figlio” .Lettura del XXXIII canto del Paradiso e concerto dei “Lilium Cantores” su pagine sacre di compositori dei secoli XVI e XVII. Organista e direttore il M.o Umberto Cerini.

Mercoledì 20 alle 17:30 allo “Spazio” di via dell’Ospizio, “Imperfezioni umane. Cervello e dissonanze evolutive malattie e salute tra biologia e cultura”. Intervengono: Gilberto Corbellini e Alessandro Pagnini.

Venerdì 22 alle 16:30 nella chiesa di San Giovanni Battista in corso Gramsci presentazione del restauro del portale della chiesa.

Giovedì 28 alle 11 nell’Aula Magna del Liceo classico Niccolò Forteguerri presentazione del volume “Historia Pistoriensis” di Giannozzo Manetti nella magistrale traduzione di Stefano Ugo Baldassarri , Isi Florence at Palazzo Rucellai.

Libreria Lo SpazioGiovedì 28 alle 16:30 allo “Spazio” di via dell’Ospizio, William J. Connell “Machiavelli nel Rinascimento Italiano”. Intervengono: Stefano Ugo Baldassarri, Andrea Capecchi e Gian Piero Ballotti.

Venerdì 29 alle 10:30 all’accademia delle Arti del Disegno di Firenze, Giornata di studi dedicata a Giuseppe Castiglione a 250 anni dalla sua morte a Pechino. Presiede Francesco Vossilla, presidente della Società di Studi Giuseppe Castiglione-Lang Shi Ning.

Un grande concerto in una bellissima chiesa, ovvero:

“Quando la poesia diventa preghiera”.

La preghiera – lo sappiamo – non sempre è linguisticamente articolata, come lo è invece la poesia: la preghiera può essere esercizio della parola silenziosa, non pronunciata ma avvertita e vissuta.

E difatti S. Ignazio, nei suoi Esercizi Spirituali, parla di una preghiera che si fa “propiamente hablando”, cioè parlando come in un colloquio.

Certo è che –  almeno – il “Cantico delle creature” di Francesco d’Assisi e gl’“Inni sacri” del Manzoni sono poesia che diventa preghiera. Così come lo diventa il XXXIII canto del paradiso che leggeremo insieme nella nostra Basilica il 9 gennaio prossimo raccogliendo l’eredità che Dante ci ha lasciato – questo grande tesoro di speranza e di fede in Dio e nell’uomo – sublimato nei versi che ormai sono inscritti nella storia dell’umanità:

“Fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e conoscenza”

La lettura sarà accompagnata dai “Lilium Cantores” dei Cantori del Duomo di Firenze. Organista e direttore Umberto Cerini.

Il concerto viene presentato dalle Associazioni “Amici di Groppoli”, “Pistoia, Un Club Per l’Europa”, “Mus-e Pistoia Onlus” e “Fondazione Luigi Tronci” con il sostegno della “Fondazione Conservatorio San Giovanni Battista” e il patrocinio del “Conservatorio Musicale Luigi Cherubini” di Firenze.

Imperfezioni umaneGilberto Corbellini e Luca Pani: “Imperfezioni umane”.

Il libro illustra attraverso numerosi esempi sia le conseguenze mediche delle imperfezioni umane, in particolare per quel che riguarda le malattie mentali e i disturbi alimentari, sia in che modo il “legno storto” di cui siamo fatti si manifesta attraverso tratti non clinici del comportamento umano come i cosiddetti vizi capitali o le preferenze politiche.

E, a pag. 87, riferisce che “Il beduino aveva ragione: noi siamo quello che mangiamo o non mangiamo; anche per questo seguite la pancia ogni tanto, che ha più intelletto di quello che sembra, e potrebbe portarvi molto più lontano di quanto, al momento, si possa immaginare”.

A pag. 77: “Fare una prima colazione abbondante e bilanciata”.

A pag.78: “Seguire una vera dieta mediterranea e rinunciare agli integratori”.

A pag. 79: “Fare attività fisica regolare e provate a ridurre, sino a sospendere, la caffeina”.

Leggendo questo libro rimarrete affascinati e forse deciderete di cambiare vita.

Giovedì 28 siamo tutti molto impegnati: alle 11 al Liceo Forteguerri Stefano Ugo Baldassarri, Isi Florence at palazzo Rucellai racconta ai ragazzi di tutte le classi – nell’aula magna – l’affascinante avventura della traduzione dell’“Historia pistoriensis” di Giannozzo Manetti.

Iniziativa di Groppoli, sostegno delle Fondazioni Caript e Conservatorio San Giovanni Battista.

Avremo con noi la nobilissima edizione in latino della Sismel – Edizioni del Galluzzo: patrocinio di Groppoli, contributo determinante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Un libro prezioso: si compone di un’ampia e articolata “introduzione” che contestualizza la stesura dell’opera e ne delinea i contenuti, le fonti, la lingua, lo stile e la fortuna, e di una esaustiva “Nota al testo” che offre una descrizione accurata dei testimoni e la disamina dei loro rapporti. Il testo della “Historia pistoriensis”, corredato da un apparato critico e delle fonti, è illustrato da un puntuale commento storico, a cui si aggiunge una ricca “Appendice” documentaria che raccoglie importanti testimonianze d’archivio dei secoli XV-XVII.

Una copia del volume sarà lasciata in dono alla biblioteca del Liceo.

MachiavelliAlle 16:30 allo Spazio di Via dell’Ospizio si parlerà di una raccolta di saggi su Machiavelli e sulla società e cultura del suo tempo, un’opera di William Connell pubblicata da Franco Angeli.

La presentazione avrebbe dovuto avere luogo alla Bibioteca Riccardiana di Firenze il 14 gennaio 2016, senonchè sopravvenuti impegni universitari inderogabili hanno impedito al professore di venire in Italia: gli sarà possibile a fine maggio-inizio giugno prossimi.

Per intanto un’anticipazione pistoiese (e quindi “casalinga”) di quest’opera rivolta a dimostrare con più precisione, grazie a nuovi documenti recentemente scoperti, le circostanze nelle quali Machiavelli scrisse le sue grandi opere, ricollocandolo nel Rinascimento italiano.

È stato questo uno dei motivi maggiori per dare alle stampe questa raccolta di saggi sul grande scrittore fiorentino.

[ballotti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento