fratres prato. UNA PEDALATA PER AIUTARE LA CLOWN-TERAPIA

E riportarla anche a Le Scotte di Siena. Una bellissima iniziativa la scorsa domenica, 5 marzo, alla Gran Fondo Strade Bianche
“Mai soli con Soccorso Clown”
“Mai soli con Soccorso Clown”

PRATO. Il gruppo sportivo donatori di sangue della Fratres di Prato ha partecipato domenica scorsa, 5 marzo, alla Gran Fondo Strade Bianche nello splendido scenario della campagna intorno a Siena.

Non solo una gara ciclistica, ma soprattutto una gara solidale per raccogliere fondi a favore di Soccorso Clown Onlus.

E così domenica anche i sei atleti del gruppo sportivo della Fratres, nonostante l’acqua, il freddo e il vento, hanno pedalato per una buona causa: riportare la Clown Terapia a Le Scotte di Siena.

«Abbiamo già raccolto circa 400 euro – ha spiegato Luigi Gafforio, presidente del Gruppo Sportivo Fratres Prato – grazie alla sensibilità di tante persone puntiamo a raddoppiare questa cifra».

Soccorso Clown è il primo servizio di Clown ospedalieri in Italia, si tratta di professionisti dello spettacolo che da oltre venti anni sono a fianco dei bambini, delle famiglie e dello staff ospedaliero. Non sono medici, né infermieri, ma clown, artisti in camice bianco e col naso rosso, pronti a far ridere e divertire i piccoli degenti.

L’iniziativa è presente in città, prima al Misericordia e Dolce e ora al Santo Stefano, grazie all’importante sostegno della Sezione Femminile della Misericordia di Prato. Qui i clown svolgono un’attività particolare: accompagnano i piccoli pazienti che devono subire un intervento chirurgico fin dentro la sala operatoria, e poi gli stanno accanto al risveglio.

Non solo Prato: il servizio è attivo anche all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, al Policlinico Umberto I di Roma e al Gemelli sempre di Roma.

A questi si aggiungono anche altri ospedali italiani ed esteri. Il prossimo obiettivo di Soccorso Clown Onlus è tornare al Policlinico Le Scotte di Siena con il progetto “Mai soli con Soccorso Clown”, che prevede una visita settimanale dei clown – per un anno – nel dipartimento di pediatria dell’ospedale. Visite che comprendono anche gli accompagnamenti in sala operatoria in modo da aiutare i bimbi a ridurre l’ansia e la paura prima dell’intervento chirurgico.

Così è nata una campagna di raccolta fondi: per poter contribuire è possibile fare una donazione spontanea collegandosi al sito della Rete del Dono oppure contattare la Fratres di Prato al numero 0574 609730 (dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 12).

[fratres prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento