funzionari. LA VERA QUESTIONE È QUESTA!

Altra tegola in arrivo per l'Amministrazione di Mangoni, coordinata dall'Assessore Fr(e)gai, Questa volta l'argomento è l'obbiettivo di gestione dei funzionari comunali. Tanta roba, abbandonata ai ritardi del Piano economico gestionale
Il responsabile del personale è il Rynocommissario.

AGLIANA. La sequela di gravi fallacie dell’Amministrazione aglianese, permette di presentare un’altra grave lacuna: i consiglieri di opposizione Baroncelli e Benesperi hanno da pochi giorni presentato una nuova interrogazione orale che sarà davvero impegnativa per Rino Fragai, riguardando la gestione dei funzionari comunali. Una casta di soggetti senza una programmazione ordinata a criterio e minima lungimiranza.

La prossima amministrazione, dovrebbe entrare in Comune e sanare delle gravi condizioni dei quadri dirigenziali, abbandonati nei Piani Economici Gestionali, ritardati di mesi.

Intanto ci risulta che l’Ufficio tecnico ha visto la rinuncia del Geom. Angelo Biagini (quello del bando pubblicato in ferragosto), accàpato in Comune e anche favorevolmente esaminato (il 27 dicembre!), avrebbe poi capito che non era banda lasciare Pistoia per Agliana: un autentico far west.

Questa l’interrogazione depositata al protocollo:

Luca Benesperi uno degli interroganti

Considerato il principio costituzionale di buon andamento e imparzialità dell’amministrazione;            RICHIAMATE ALTRESÌ

le nostre precedenti interrogazioni sulla gestione del Regolamento PMSA, sull’inesistenza dell’Ufficio Commercio dal settembre 2017, sul Regolamento Uffici e servizi, sulla mancanza dell’Ufficio disciplina per le sanzioni disciplinari del personale;
                                       PREMESSO INOLTRE CHE

– tralasciando l’anno 2014, anno di insediamento di questa Amministrazione, con Delibera di Giunta n. 63 del 7 agosto 2015 è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione (di seguito PEG) per l’anno 2015 contenente i capitoli di entrata e di spesa per il bilancio di previsione dell’anno 2015 (a seguito della deliberazione di Consiglio Comunale n. 70 del 30 luglio 2015 con la quale è stato approvato il bilancio di previsione per l’anno 2015, il bilancio pluriennale 2015-2017 e la Relazione Previsionale e Programmatica 2015-2017) dando atto che gli obiettivi di gestione in riferimento ai programmi indicati nella Relazione previsionale e programmatica sarebbero stati deliberati con successivo provvedimento;
– con Delibera di Giunta n. 38 del 26 maggio 2016 è stato approvato il PEG per gli esercizi 2016-2017-2018 contenente le entrate e le spese per gli esercizi 2016-2017-2018 assegnando ai responsabili delle varie U.O le risorse in entrata e in uscita di parte corrente per l’anno 2016 e per competenza per il triennio 2016-2018 (a seguito della deliberazione di Consiglio Comunale n. 43 del 19 maggio 2016 con la quale è stato approvato il bilancio di previsione per gli esercizi 2016-2017-2018) dando atto che gli obiettivi di gestione indicati nel bilancio 2016-2018 sarebbero stati deliberati dalla Giunta con successivo provvedimento;
– con Delibera di Giunta n. 27 del 7 aprile 2017 è stato approvato il PEG per gli esercizi 2017-2018-2019 contenente le entrate e le spese come dai prospetti depositati in atti assegnando ai responsabili delle varie U.O. le risorse in entrata e in uscita di parte corrente per cassa per l’anno 2017 e per competenza per il triennio 2017-2019 (a seguito della deliberazione di Consiglio Comunale n. 27 del 29 marzo 2017 con la quale è stato approvato il bilancio di previsione per gli esercizi 2017-2018-2019) dando atto che gli obiettivi di gestione indicati nel bilancio 2017-2019 sarebbero stati deliberati dalla Giunta con successivo provvedimento;
– con Delibera di Giunta n. 32 del 28 marzo 2018 è stato approvato il PEG per gli esercizi 2018-2019-2020 contenente le entrate e le spese come dai prospetti depositati in atti assegnando ai responsabili delle varie U.O e Servizi Associati le risorse in entrata e in uscita di parte corrente per cassa per l’anno 2014 e per competenza per il triennio 2018-2020 (a seguito della deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 del 27 marzo 2018 con la quale è stato approvato il bilancio di previsione per gli esercizi 2018-2019-2020) dando atto che gli obiettivi di gestione indicati nel bilancio 2018-2020 sarebbero stati deliberati dalla Giunta con successivo provvedimento);.                                  RILEVATO CHE

– per l’anno 2015 gli obiettivi di gestione per l’anno corrente (2015) sono stati approvati con Delibera di Giunta n. 87 del 17 dicembre 2015 (con PEG approvato il 7 agosto 2015 quindi a distanza di ben 132 giorni ed a 13 giorni dalla fine dell’anno);
– per l’anno 2016 gli obiettivi di gestione per l’anno corrente (2016) sono stati approvati con Delibera di Giunta n. 103 dell’01 dicembre 2016 (con PEG approvato il 26 maggio 2016 quindi a distanza di ben 190 giorni ed a 30 giorni dalla fine dell’anno);
– per l’anno 2017 gli obiettivi di gestione per l’anno corrente (2017) sono stati approvati con Delibera di Giunta n. 82 del 15 dicembre 2017 (con PEG approvato il 7 aprile quindi a distanza di ben 252 giorni ed a 15 giorni dalla fine dell’anno);
– per l’anno 2018 gli obiettivi di gestione per l’anno corrente (2018) sono stati approvati con Delibera di Giunta n. 66 del 3 agosto 2018 (con PEG approvato il 28 marzo 2018 quindi a distanza di ben 100 giorni circa ed a 150 giorni dalla fine dell’anno);
                                         VISTO E CONSIDERATO CHE

– le predette delibere di Giunta assegnano obiettivi anche retrodatati rispetto ai periodi temporali di realizzazione agendo senza alcun criterio ne logica;
– la presente interrogazione è degna di nota per il rilevante interesse che dimostra come abbia lavorato questa Amministrazione, al punto da informarne la Corte dei Conti;
– le predette inefficienze sono frutto anche di una incapacità di coordinamento tecnico giuridico da chi è preposto alla corretta applicazione delle leggi nell’Ente;

Tutto ciò premesso, si interrogano il Sindaco e l’Assessore se ritengano ammissibili tali ritardi e come li giustificano.

[Alessandro Romiti]]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “funzionari. LA VERA QUESTIONE È QUESTA!

Lascia un commento