GAIA, LA CORTE DEI CONTI ALLA FINE CEDE

Per il momento è stata rimossa l’irregolarità riscontrata nella consapevolezza che successive valutazioni dovranno essere effettuate anche sui documenti contabili degli esercizi futuri
Le proteste dei sanmarcellini
Le proteste dei sanmarcellini

SAN MARCELLO. Buone notizie dalla Corte dei Conti, la quale ha fermato il procedimento in atto per le irregolarità rilevate a causa del credito non riscosso di G.A.I.A. Ha valutato positivamente le azioni politiche e le manovre correttive messe in atto. Pertanto con delibera n° 79/2014/PRS in data 8 luglio 2014 della Corte dei Conti – Sezione regionale di controllo per la Toscana – si è positivamente conclusa per il Comune di San Marcello Pistoiese l’istruttoria relativa alla pronuncia specifica di accertamento sul rendiconto 2012 , iniziata nello scorso mese di aprile.

Si ricorda che la Corte aveva rilevato nel Bilancio del Comune la presenza consistente di residui attivi molto vecchi relativi alle somme dovute da G.A.I.A. S.p.A. a titolo di rimborso delle rate ammortamento mutui inerenti il Servizio idrico integrato. L’elevata incidenza di tali somme non riscosse sollevavano per la Sezione di controllo forti dubbi sulla veridicità e sull’attendibilità delle scritture contabili in quanto possono comportare un potenziale rischio per la tenuta degli equilibri di bilancio dell’ente negli esercizi successivi.

Con delibera consiliare n° 13 del 5.6.2014 il Consiglio comunale, oltre a prendere atto di quanto rilevato dalla Corte dei Conti Toscana, ha evidenziato le misure correttive adottate dal Comune a fronte della problematica legata al credito verso G.A.I.A., nello specifico un accantonamento a fondo svalutazione crediti di euro 470.916,00, alla data del 31.12.2013, ritenuto idoneo a limitare eventuali rischi per gli equilibri del bilancio dell’ente e a ripristinare così una corretta gestione finanziaria.

San Marcello Pistoiese
San Marcello Pistoiese

I contenuti della predetta deliberazione sono stati analizzati dai magistrati contabili nell’adunanza che si è tenuta a Firenze in data 8 aprile scorso alla quale hanno partecipato, in contraddittorio, il Sindaco, il Revisore dei Conti e la responsabile del Servizio Finanziario; il Sindaco, peraltro, ha evidenziato l’ulteriore accantonamento a fondo svalutazione crediti pari a euro 80.000,00, previsto nel Bilancio di previsione 2014, in corso di approvazione.

La Corte ha preso atto positivamente dei provvedimenti assunti dal Comune finalizzati a rimuovere per il futuro gli effetti della problematica, comune a più Enti, legata al contenzioso con la società Gaia S.p.A. ed ha invitato l’Amministrazione ad indirizzare il proprio bilancio verso una sempre più corretta e sana gestione finanziaria.

Possiamo affermare che, per il momento, è stata rimossa l’irregolarità riscontrata dalla Corte dei Conti, nella consapevolezza che successive valutazioni dovranno essere effettuate anche sui documenti contabili degli esercizi futuri.

[comune san marcello]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento