GARANTITI PER TUTTO IL 2014 I TRASPORTI AI CENTRI DI RIABILITAZIONE DELL’EX APR

Stipulata dal Comune di Serravalle Pistoiese una convenzione con la Fondazione Maria Assunta in Cielo di Pistoia e il Coordinamento Provinciale Pubbliche Assistenze Area Pistoiese-Area Valdinievole
Mezzo per trasporto disabili (foto di repertorio)
Mezzo per trasporto disabili (foto di repertorio)

SERRAVALLE PISTOIESE. È stata stipulata nelle scorse settimane una convenzione tra il Comune di Serravalle, la Fondazione Maria Assunta in Cielo di Pistoia e il Coordinamento Provinciale Pubbliche Assistenze Area Pistoiese-Area Valdinievole per quanto riguarda l’organizzazione del servizio di trasporto per la riabilitazione dei minori portatori di handicap presso gli ambulatori della Fondazione Maria Assunta in Cielo Onlus, ex Apr Onlus.

Il servizio di trasporto ambulatoriale per minori, in essere dal 1987, è stato da sempre organizzato dall’ex APR ora Fondazione Maria Assunta in Cielo Onlus e gestito tramite il Coordinamento delle Pubbliche Assistenze Area Pistoiese e Area Valdinievole. Le spese relative al trasporto venivano fatturate dall’ex APR all’AUSL che provvedeva a fatturare la spesa, tutta di parte sociale, ai Comuni sulla base della residenza dei minori. La convenzione in vigore fino allo scorso anno era stata sottoscritta da soggetti giuridici diversi da quelli attuali, sulla base di convenzioni relative a periodi in cui sussistevano deleghe in materia sociale dei Comuni all’Usl, mai rinnovate, né rinnovabili.

Con il nuovo anno però tale organizzazione è stata superata e la Fondazione Maria Assunta in Cielo Onlus è stata costretta a prendere accordi, per il trasporto sociale, direttamente con i Comuni. Da qualche mese infatti l’azienda Usl n. 3 sta lavorando tramite Estav Centro ad una procedura di gara per l’affidamento del trasporto per il servizio di seminternato (trasporto anche sanitario) mentre i Comuni dell’Area Pistoiese stanno elaborando una procedura di gara che ricomprenda diverse tipologie di trasporto sociale per disabili e non solo quelle afferenti ai servizi della Fondazione Maria Assunta in Cielo Onlus, che si ipotizza possa essere aggiudicata nel corso del 2014.

La giunta municipale – in attesa di una riorganizzazione complessiva dei trasporti sociali e sociosanitari che investe trasversalmente i Comuni della zona, l’Asl 3, la Fondazione Maria Assunta in Cielo Onlus – ha approvato per questo una convenzione con cui viene dato incarico agli uffici competenti per l’assunzione di un impegno nei confronti del Coordinamento provinciale delle Pubbliche Assistenze dell’Area Pistoiese-Area Valdinievole in modo da evitare interruzioni e disservizi e tenendo al centro dell’attenzione i bisogni/diritti dei minori disabili. Infatti come riscontrato nei contatti e incontri avvenuti con il direttore sanitario della Fondazione dottor Marco Caserio, il trasporto dei minori disabili per il servizio ambulatoriale è sempre stato affidato e organizzato da Aias prima, da Apr Onlus poi ed ora da Fondazione Maria Assunta in Cielo Onlus al Coordinamento provinciale delle Pubbliche Assistenze. Nella delibera si precisa inoltre che la collaborazione richiesta e fornita dalla Fondazione Maria Assunta in Cielo Onlus per l’organizzazione del trasporto è concessa a titolo non oneroso.

Il Comune di Serravalle Pistoiese di fatto si è fatto carico sin dagli inizi dell’anno di un rapporto diretto fra il Comune stesso e il Coordinamento delle Pubbliche Assistenze che ha dato la propria disponibilità a proseguire il trasporto sociale ambulatoriale di soggetti con disabilità lievi o gravi per la riabilitazione, presso le strutture di via San Biagio n. 102 e via Monteleonese 95/17 Pistoia, per l’anno 2014 “convenzionandosi direttamente con il Comune di Serravalle Pistoiese agli stessi patti e condizioni che erano in vigore con l’ex Aias, poi Apr e ora Fondazione Maria Assunta in Cielo Onlus e con l’Azienda Usl n. 3”.

Da parte sua la Fondazione rappresentata legalmente da Laura Corrieri, si è resa disponibile a collaborare con il Comune di Serravalle Pistoiese e con il Coordinamento Pubbliche Assistenze, a titolo non oneroso, per il proseguimento del servizio di trasporto in quanto organizzazione in possesso di esperienza decennale nel settore e detentrice dei programmi ambulatoriali e organizzativi gestiti ormai da molti anni in collaborazione con il Coordinamento Pubbliche Assistenze Area Pistoiese-Area Valdinievole. Nella convenzione il Comune di Serravalle Pistoiese ha annunciato tra l’altro che effettuerà la verifica delle prestazioni con controlli diretti verso il contraente oppure direttamente presso l’utente e che effettuerà il controllo della qualità delle prestazioni tramite interviste telefoniche alle utenze con le quali rileverà la puntualità, la serietà del servizio nonché il gradimento da parte dell’utente.

Finora il servizio individuale e collettivo era stato organizzato dalla stessa Fondazione Santa Maria Assunta in cielo Onlus oltre che con mezzi propri anche avvalendosi del Coordinamento Provinciale Pubbliche Assistenze dell’area Pistoiese-Area Valdinievole. I trasporti venivano poi rendicontati e il servizio veniva fatturato all’azienda sanitaria in quanto era di sua competenza concedere il servizio di seminternato e/o il programma di terapie ambulatoriali.

Effettuato il controllo sulle prestazioni veniva emessa la fattura al Comune di Serravalle Pistoiese per i seguenti importi: € 13,77 per il servizio A/R del trasporto ambulatoriale (trasporto sociale); € 2,15 al giorno a persona per il trasporto al servizio di seminternato, (trasporto prevalentemente sanitario); che passa a € 9,17 in caso di assenza del trasportato.

Il trasporto per disabili in seminternato presso centri convenzionati ex art. 26 L. 833/78 è considerato, dalla Deliberazione della Giunta Regione Toscana n° 3188/1993, un trasporto non strettamente sanitario e conseguentemente vi è una quota a carico dell’Azienda Usl n. 3 pari a € 6,20 e una quota a carico del Comune pari a € 2,15.

In base alla nuova convenzione il rimborso spese avverrà previa presentazione di idoneo documento contabile mensile, da parte del Coordinamento Pubbliche Assistenze Area Pistoiese-Area Valdinievole, alla quale dovrà essere allegato l’elenco che indica il nominativo della persona che ha usufruito del servizio, il luogo di partenza e di destinazione con l’indicazione se trattasi di trasporto individuale o collettivo. Per il servizio A/R potrà essere corrisposto un importo pari a € 13,77 indipendentemente dalla zona di residenza (abitazione, scuola, centro Educativo) del trasportato.

Scarica: Convenzione trasporto

andreaballi@linealibera.info

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “GARANTITI PER TUTTO IL 2014 I TRASPORTI AI CENTRI DI RIABILITAZIONE DELL’EX APR

Lascia un commento