gavinana. MONUMENTO A FERRUCCI: IL MUSO VERSO SAN MARCELLO E IL…

Perché la statua fu orientata in questo modo? La tradizione orale fornisce un gustoso aneddoto

Il Monumento a Francesco Ferrucci a Gavinana

GAVINANA. Il monumento a Francesco Ferrucci, opera dello scultore senese Emilio Gallori,venne inaugurata il 22 agosto di cento anni fa.

È un imponente statua di bronzo raffigurante il condottiero fiorentino a cavallo con il viso rivolto verso la pieve e la spada alzata in segno, forse di saluto e reverenza, verso la vicina Pieve di Santa Maria Assunta.

La tradizione orale fornisce però una motivazione assai più gustosa del perché la statua fu orientata verso San Marcello.

Siamo nel 1920, i trasporti da e verso la montagna avvengono ancora utilizzando carri e carrozze, trainati da cavalli.

Lungo i percorsi del tempo erano diffuse le così dette “stazioni di posta”, luoghi dove dar ristoro agli animali o dove effettuare, quando il percorso era particolarmente irto e difficoltoso, il così detto “trapelo”.

L’operazione consisteva nell’affiancare ai cavalli stanchi altrettanti freschi, in modo da non dover interrompere il viaggio per far riposare gli animali, ma aiutandoli nel traino.

Piazza di Gavinana. Il monumento a Ferucci con una deposta una corona di alloro

Il trasporto dell’imponente statua di bronzo, fusa nelle fonderie Lippi di Pistoia, fu lungo e difficile dato il carico da portare a destinazione e le salite da affrontare, lungo la strada granducale, tra cui la prima quella che porta da Pistoia a Le Piastre.

Il convoglio arrivato a Bardalone sostò brevemente alla stazione di posta, ubicata all’inizio dell’ultima salita che conduce al passo dell’Oppio.

Qui, i conducenti, chiesero il “trapelo”, ma questo venne inspiegabilmente negato.

Le povere bestie, già provate dal viaggi fino ad ora compiuto, dovettero affrontare da sole, contando solo sulle residue forze, anche l’ultimo tratto di salita.

Arrivati finalmente a destinazione, in piazza a Gavinana, non vi furono dubbi su come posizionare la statua: il muso orientato a San Marcello, e… il culo verso Bardalone.

Marco Ferrari
[
marcoferrari@linealibera.info]

Piazza Gavinana e monumento a Ferrucci

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email