gavinana rinascimentale. MICHELANGELO BUONARROTI: ASSOLTO

È il verdetto emesso dal tribunale storico “Rosario Poma” tenutosi sabato 8 agosto in piazzetta Aiale a Gavinana

Entra la corte

GAVINANA. Assolto con formula piena Michelangelo Buonarroti.

È questo il verdetto emesso dal tribunale storico “Rosario Poma” riunitosi ieri ieri, sabato 8 agosto, in piazzetta Aiale a Gavinana nell’ambito degli eventi di “Gavinana rinascimentale”, organizzati dall’Associazione Achilli con il patrocinio del Comune di San Marcello Piteglio.

La circostanziata esposizione dei fatti compiuta dai dottor: Moreno Burattini, Alessandro Monti e Andrea Ponziani, ha permesso di avere un quadro preciso del personaggio e dell’epoca in cui ha vissuto, con particolare riferimento alle vicende legate all’assedio della Repubblica di Firenze del 1530 in cui ebbe un ruolo importante come architetto per la progettazione delle difese della città gigliata.

Piazzetta Aiale e il numeroso e attento pubblico

Dopo oltre due ore di dibattimento la corte giudicante escluso che Michelangelo Buonarroti fosse un semplice opportunista volto a seguire e tutelare i propri interessi e lo ha dichiarato un fiero repubblicano.

Anche la giuria popolare, composta dal folto pubblico intervenuto, ha avuto modo di esprimersi su quanto udito: 39 sono stati i voti di assoluzione e 27 quelli di condanna.

Marco Ferrari
[
marcoferrari@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email