genitori. A EMPOLI SCONFITTI I GENDER

Grazie ad una petizione il Comune di Empoli ha ripristinato la dicitura corretta

EMPOLI. Qualche tempo fa CitizenGO ha promosso la petizione dell’associazione Generazione Famiglia per chiedere al Comune di Empoli di rimettere le parole “Padre” e “Madre” sui moduli scolastici, sostituite con “Genitore A” e “Genitore B”.

Grazie alla petizione il Comune di Empoli ha ripristinato la dicitura corretta.

È una grande vittoria contro l’ideologia Gender e per il diritto dei bambini di avere una mamma e un papà… e non un “Genitore A” e “Genitore B”.

La vicenda venne trattata anche da questo giornale che riceve la nota soddisfatta di Filippo Savarese che si compiace e ricorda:

Ce la possiamo fare. Il mondo si cambia con piccoli passi possibili alla volta”, ricordando che CitizenGO è uno ‘strumento’ che funziona! Ed è a disposizione di ogni associazione e cittadino che vuole (gratuitamente) usufruire delle sue straordinarie possibilità.

Abbiamo vinto questa battaglia, ma ce ne sono moltissime altre da continuare a combattere in tutta Italia.

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento