GIAMPAOLI: «COSÌ IMMAGINO IL NUOVO DALLA REGIONE»

Alice Giampaoli
Alice Giampaoli

PISTOIA. “L’archivio storico e la collezione di materiali e strumenti musicali della Fondazione Tronci devono trovare spazio all’interno del progetto di Museo della Città, relativo alla nuova identità dell’area del Ceppo.

“Poiché sarà il luogo in cui rappresentare il fermento culturale pistoiese, che è innegabilmente anche musicale, è quella la sede migliore per trovare adeguata collocazione a questo prezioso patrimonio artistico e culturale e per dare vita ad un vero e proprio museo interattivo”.

Questa la proposta di Alice Giampaoli, una delle aspiranti candidate Pd alle prossime elezioni regionali fissate per il 31 maggio prossimo, a margine del bel concerto andato in scena giovedì scorso al Teatro Bolognini: sul palco si sono alternati i più talentuosi e noti musicisti pistoiesi per sostenere la Fondazione Luigi Tronci e il suo particolarissimo museo delle percussioni allestito nel conservatorio di San Giovanni Battista.

L’evento, organizzato dalla stessa Fondazione e dall’associazione Culturidea, è inserito nel programma di Leggere la città, la rassegna promossa e organizzata dal Comune di Pistoia, che quest’anno ha per tema lo spazio pubblico.

“Ufip è un marchio pistoiese mai abbastanza valorizzato e il tesoro di strumenti custodito dalla Fondazione è un valore formativo, culturale e anche turistico da promuovere, proprio perché Pistoia è la città della musica: trovare una collocazione adeguata per allestire un museo interattivo (gli strumenti devono essere toccati e suonati perché diventino vivi) è una sfida da accettare”.

[diletta severi – addetta stampa giampaoli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento