GIBUS. RIFONDAZIONE PER I LAVORATORI

Roberto Daghini alla Gibus di Casalguidi
Roberto Daghini alla Gibus di Casalguidi

CASALGUIDI. Ieri mattina, sabato 24 ottobre 2015, in qualità di consigliere comunale di Serravalle e membro del consiglio federale di Rifondazione, insieme a una delegazione del Circolo di Rifondazione, sono stato a dare la solidarietà ai lavoratori della Gibus di Casalguidi, in assemblea permanente, in difesa del loro posto di lavoro.

Parlando con i lavoratori, ho colto nei loro occhi un profondo senso di disperazione, la stessa sensazione che avevo ravvisato nella mia azienda, due anni fa quando in qualità di rappresentante Rsu-Cgil, ho dovuto trattare la ristrutturazione, con la differenza che, stavolta, a quanto sembra, non si tratta di una normale crisi aziendale economica, ma della chiusura prospettata, pare, per altri calcoli.

Il capannone della Gibus-Casalguidi
Il capannone della Gibus-Casalguidi

Si tratta della vita di più di 30 famiglie, che se licenziate, con molta difficoltà riusciranno a reinserirsi, nel modo del lavoro.

Ho avuto un senso di sconforto e anche di impotenza, ma nello stesso tempo, mi sono accorto che questi ragazzi sono determinati a lottare e ciò è positivo e, per quanto mi è possibile, farò di tutto per aiutarli.

Anche i sindacati e i politici locali, in primis il consigliere regionale Marco Niccolai, a cui va il mio più sentito ringraziamento, si stanno movendo a livello politico, ciò è molto importante, questo per non fare sentire soli questi operai e le loro famiglie; si tratta di persone non di oggetti, da prendere e poi lasciare, non è più possibile tollerare questo sistema di globalizzazione senza regole.

Roberto Daghini
Consigliere Comunale “Centrosinistra per Serravalle”

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento