GIGANTI GASSOSI

Il volantino dell'iniziativa
Il volantino

MONSUMMANO. Proseguono, con grande interesse di pubblico le attività che il Museo della Città e del Territorio organizza, in collaborazione con l’Associazione Astrofili Valdinievole, nell’ambito de “le Domeniche al Planetario”. Il prossimo appuntamento si svolgerà Domenica 11 gennaio, sempre alle ore 16.

Durante l’incontro sarà illustrata la seconda parte del tema dedicato al Sistema solare. Un argomento importante e vastissimo già affrontato a dicembre con l’illustrazione dei Pianeti interni mentre, con l’appuntamento di domenica 11, si concentrerà l’attenzione su I giganti gassosi..

“A grandi distanze dal Sole le basse temperature e la grande abbondanza di materia favorirono la formazione dei cosiddetti giganti gassosi”, cioè i pianeti più grandi del nostro Sistema Solare che sono, in ordine di distanza crescente dal Sole: Giove, con i suoi 4 satelliti: Io, Europa, Ganimede e Callisto, osservati per la prima volta da Galileo Galilei nel 1610 a cui è dedicata anche una sezione del Museo; Saturno, che con il suo stupendo ed intricatissimo sistema di anelli viene considerato “la più bella visione del Sistema Solare”; Urano, un gigante ancora molto misterioso ma ricco di un folto sistema di anelli e di oltre 15 lune; Nettuno, l’ottavo pianeta del Sistema Solare, il gigante più esterno, scoperto solo nel 1845 a causa della grande distanza dalla Terra e la conseguente bassa luminosità.

Franco Canepari, dell’Associazione Astrofili Valdinievole, ci guiderà nuovamente alla scoperta del nostro Sistema Solare, facendoci scoprire come questi pianeti di grandi dimensioni siano composti per la maggior parte di gas, soprattutto idrogeno ed elio, anche se possono avere anche un nucleo roccioso o metallico e come, a differenza dei pianeti rocciosi come la Terra, i giganti gassosi non abbiano una superficie definita e quindi il confine tra l’atmosfera e pianeta sia abbastanza indistinguibile.

Insomma sarà ancora un’occasione speciale per scoprire i tanti segreti del cielo, che l’Associazione Astrofili Valdinievole “A. Pieri” cerca di svelare sempre più, sia durante gli incontri, sia insegnando ad orientare lo sguardo per osservare il cielo virtuale del planetario o la nostra stupenda volta celeste da scoprire occhio nudo o con l’utilizzo degli strumenti ottici. Da quest’ultima edizione le domeniche sono precedute, al mattino dalle ore 10.00 alle ore 12.00, dall’osservazione dal vivo del cielo e del Sole.

Per prenotazioni e informazioni:

[ufficio stampa attività culturali – turismo e gemellaggi]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento