GIORGIO PACI, IL MECCANICO PISTOIESE DEI MIRACOLI A MOTORE

La rivista «Moto clásica»
La rivista «Moto clásica»

PISTOIA. È considerato il meccanico dei miracoli, Giorgio Paci di Bottegone-Pistoia, eppure è sempre rimasto un uomo genuinamente semplice. Artigiano di lungo corso, già pilota ed oggi in meccanico in pensione, che conserva sempre la passione per i motori, continuando a levigare cilindri e pistoni, ad occuparsi di carburatori e bielle. Il suo laboratorio nel garage sotto l’abitazione, nella frazione di Bottegone.

Ma non è certo conosciuto solo in città, visto che qualche anno fa la rivista spagnola sulle due ruote “Moto clásica”, tra le più importanti della penisola iberica, gli dedicò un servizio di ben tredici pagine. In occasione dell’intervista, infatti, i giornalisti spagnoli arrivati fino nella sua abitazione poterono ammirare una moltitudine di mezzi rimessi “miracolosamente” e letteralmente a nuovo, pronti per sfrecciare in strada o in pista di gara: un Derbi 50 in produzione negli anni Settanta, con raffreddamento ad acqua, ruote in lega e freni a disco, che su pista raggiunge i 200 km/h, una Gilera 500, Buloni del 1937, un vespino 150, poi kart.

Nel settore come meccanico fin da giovanissimo, poi in fabbrica di manutenzione ceramico-tessile. Giorgio ha corso in pista fino al 1980, collezionando anche una vittoria al campionato italiano juniores nel Mugello, in lui la passione di occuparsi di motori fin da piccolo.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento