giorno del ricordo. LA PIETRA (FDI): LE FOIBE DIVENTINO PARTE INTEGRANTE E CONDIVISA DELLA NOSTRA STORIA

Per il senatore pistoiese Il pregiudizio ideologico di una sinistra nostalgica, ormai fuori dalla storia, che tenta di mistificare la vicenda o addirittura arrivare a dire che “chi è finito in fondo alle foibe se lo è meritato” è vergognoso
Il senatore La Pietra alla cerimonia in piazza Garibaldi

PISTOIA. Il senatore Patrizio La Pietra (Fdi) interviene sulla Giornata del Ricordo:

Dopo quindici anni dall’istituzione della Giornata del Ricordo delle vittime delle Foibe e dell’esodo della popolazione italiana dai territori occupati dall’esercito titino, dobbiamo ancora ascoltare polemiche strumentali sulla vicenda.

Il pregiudizio ideologico di una sinistra nostalgica, ormai fuori dalla storia, che tenta di mistificare la vicenda o addirittura arrivare a dire che “chi è finito in fondo alle foibe se lo è meritato” è vergognoso.

Non mi meraviglia questo atteggiamento di chi ancora si definisce comunista, ma rimango basito da chi, come l’Anpi, possa definire “qualitativamente” diversa la tragedia delle foibe da quella degli ebrei.

Una posizione che di fatto sottintende che la qualità dei morti è determinata da chi ha perpetuato il crimine. Ma non ci si può aspettare altro da questi partigiani da scrivania, a differenza di quelli veri, pochi, che hanno combattuto per l’Italia.

L’incontro in San Domenico

Provo ancora più stupore quando sento esponenti del Pd, sindaci, che tentano, anche in maniera goffa, un revisionismo storico senza fondamento e senza senso. Condivido le parole del presidente Mattarella, sulla Giornata del Ricordo, e spero che possano essere di buon auspicio perché cessino tutte queste polemiche e che le foibe diventino finalmente, dopo tanti anni di oblio, parte integrante e condivisa della nostra storia.

Vedere tante iniziative sui territori, organizzate dalle istituzionali con il coinvolgimento di tantissimi cittadini, mi fa ben sperare.

Una vittoria, non solo per la destra politica, che da anni ha combattuto per il riconoscimento di questa tragedia, ma per tutta l’Italia.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email