GIOVANNELLI (PD): «IO STO CON IGNAZIO MARINO»

Chi di cene ferisce ...
Chi di cene ferisce…

PISTOIA. Egregio signorino Matteo Renzi,
ti ricordo innanzitutto che tu stai occupando un posto a cui nessuno ti ha eletto, e che stai ricoprendo inopportunamente sia la carica di segretario Pd che quella di Presidente del Consiglio.

Premesso ciò, e dopo avere ammesso, con tutto il rispetto dovuto, che Ignazio Marino è un personaggio sommamente ingenuo (nel linguaggio parlato si dice anche coglione) e che certe cose, comunque, non si fanno, aggiungo che non è il caso che tu, Orfini e diversi altri dell’apparato Pd ci prendiate in giro e all’improvviso vi mettiate a fare le verginelle della purezza e i virgulti della moralità.

Marino vi stava indigesto già da prima che scoppiasse la questione degli scontrini, delle cene, dei pranzi e non so cos’altro; vi stava indigesto perché remava controcorrente, non si era piegato alle logiche clientelari e talvolta paramafiose del mondo politico, e aveva seriamente e concretamente cercato di bonificare il folto sottobosco della “politica” romana e delle sue collusioni con poteri che stanno ben oltre la soglia della legalità; ovviamente, con tutti i limiti intrinseci al suo carattere, alla sua personalità, ecc.

Questo e non altro, è il vero motivo delle fortissime pressioni che avete esercitato su di lui fino a farlo, in pratica, dimettere, anche amplificando in maniera subdola e viscida la portata di quelle responsabilità che lui, senz’altro, sembra avere.

Distinti saluti,

Piero Giovannelli
Tessera Pd n. 9722 Circolo Pistoia Ovest

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

23 thoughts on “GIOVANNELLI (PD): «IO STO CON IGNAZIO MARINO»

  1. Buon giorno Giovannelli. La premessa è sbagliata in parte. Renzi è stato votato alle primarie e dunque è segretario del vostro partito giustamente. E’ Presidente del Consiglio grazie al vostro caro comunista Napolitano che non voleva assolutamente mandarci a votare e mi sembra, che all’epoca siate stati tutti zitti e coperti.
    Marino: stendiamo un velo pietoso sulla sua inconsistenza politica e sicuramente meglio lui che Mafia Capitale ma…ma quando è che noi italiani la smetteremo di considerare stupidaggini su cui sorvolare 20.000 euro di cene e spese personali che poco hanno a che fare con l’attività istituzionale? Le ricordo che in paesi molto più evoluti di noi ci si dimette per molto meno, ci si dimette per aver scroccato un biglietto del treno, per una frase infelice, una colf pagata di tasca propria ma in nero….e se Renzi ha fatto la stessa cosa non esisterà ragion di Stato che possa salvarlo…o almeno così dovrebbe essere.
    PS. purtroppo non è nemmeno vero che non abbia legittimità come Presidente del Consiglio: se l’è presa alle Europee e questo resta.

  2. Grazie dell’intervento, Massimo.
    Senz’altro, data la complessità dell’argomento, non mi sono spiegato bene nei dettagli.
    So benissimo che in altri paesi ci si dimette per molto meno rispetto a ciò di cui si parla qui, e quindi è giusto che in questo caso Marino, se ha commesso ciò di cui viene accusato, si dimetta. Ma voglio sottolineare ancora una volta e con forza l’ipocrisia e la doppiezza di chi lo ha accusato e di chi, all’interno del P.D, ha esercitato fortissime pressioni perché si dimettesse. Perché, le vicende italiane lo dimostrano a volontà, in altri e ben più gravi casi, col cavolo che ci si preoccupa e ci si indigna se qualcuno scrocca qualche pranzo o cena…se quel qualcuno è funzionale a certi scopi.
    Quanto al resto, se è giusto che Renzi sia segretario del P.D, meno logico, meno giustificato, più opaco è il suo essere premier, Europee o non Europee….e ferme restando le responsabilità di Napolitano.
    Per finire, Lei sa che la considero una persona molto intelligente: Crede quindi davvero che Renzi si dimetterà se, ad es, verrà provato che ha pagato la colf al nero? E, soprattutto, che questa sollecitazione possa venirgli dall’interno del partito?
    Un cordiale saluto,
    Piero

    1. Buon giorno Piero!…ma lo sa che sono un po fuso!…pensavo Lei fosse un altro Giovannelli (l’avevo scambiato per il solito notabile della minoranza PD!)…altrimenti avrei detto le stesse cose ma con un tono diverso….mi scusi. Bè nel merito, si, in Italia è fantascienza aspettarsi delle dimissioni (ove ci siano prove) per un piattto di lenticchie. Ma questo dipende da noi…che giustifichiamo tutto e non ci rendiamo conto dellla gravità di certi atti. Di certo la sollecitazione non gli verrà mai dalle gramigne….
      Quanto alla legittimità insisto, purtroppo gliela hanno data gli italiani alle europee e ai quali evidentemente non importa come è diventato Presidente del Consiglio.
      Ma vedrà che complice il rallentamento dell’economia mondiale il nostro avrà presto le sue difficoltà…
      Buona giornata
      Massimo Scalas

  3. e si parla dei rimborsi solo su “Il Fatto”…tanto per dire cosa ne è della stampa “libera”….
    PS. una chicca…Renzi ha dichiarato che ha diminuito le tasse…l’ISTAT lo smentisce e certifica il contrario per quanto riguarda il 2014. Nel 2015 vedremo ma intanto, la promessa diminuzione dell’IRES non si farà, la flessibilità in uscita non si farà, il bonus da 80 euro che doveva essere definitivo diventa una detrazione da mettere in dichiarazione dei redditi……Padoan 3-Renzi 0….evidentemente i conti non sono così brillanti vero Renzi?

    1. Non posso leggere FB perchè non iscritto ma….o che esiste anche adessotorbecchia?…ahah! A quando un Adesso Civico 43 di Via Frosini, scala C?…ma sono proprio come la gramigna questi qua! Non ce li leviamo più…a meno che Renzi non cada in disgrazia (magari per una cena di troppo)…nel qual caso….sotto a chi tocca!
      PS. Una domanda….ma tutti sti Adesso e mai più….ma chi li paga? La Fratoni di tasca sua? Organizzarsi costa…..

  4. Nei due interventi successivi al primo, ho riconosciuto il vero Massimo Scalas. Certo, confondermi con Alessandro Giovannelli è grave! Tanto per dire quanto io sia vicino alle sue posizioni, una volta lo ho anche infamato nella sala consiliare, prima di farmi buttare fuori insieme ad un numeroso gruppo di persone con i quali contestavo la volontà di costruire una cassa di espansione ai Laghi Primavera. Comunque, per questa volta la perdono, ci mancherebbe! Anzi, la cosa mi ha anche divertito.
    Per quanto riguarda il commento su “Adesso Torbecchia” inoltrato da Lorenzo, credevo di essermi spiegato, ma evidentemente non è così. Non si tratta di difendere acriticamente Marino, che ha certo le sue colpe (altrimenti non lo avrei, tra l’altro, definito coglione); ma, se le critiche e gli attacchi a Marino vengono da certa gente e devo scegliere, se permettete, scelgo Marino. Tutto qui.
    Piero

  5. Salve Piero!…eeh si…a volte dovrei dormire di più la notte….invece mi metto a vedere cosa accade in Nuova Zelanda o a Sidney….parlo di borse finanziarie…ma son proprio di fuori! Chiedo ancora venia e prometto di non farlo mai più!
    Per il resto si rende conto? Siamo costretti a scegliere tra chi sperpera meno (ruba meno?)…non tra i migliori…ma tra i meno peggio…
    Buona giornata!

  6. ADESSO FRITTOLE esprime forte preoccupazione per l’apertura di un fascicolo, da parte della Corte dei Conti, sulle cene di Renzi e sulle notizie relative al ristoratore fiorentino che fatturava direttamente al comune: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/10/12/cene-di-renzi-sindaco-la-corte-dei-conti-apre-un-fascicolo-sullipotesi-di-fatture-inviate-direttamente-a-palazzo-vecchio/2120918/ e http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/10/11/renzi-il-ristoratore-fiorentino-era-sempre-qui-fatturavo-al-comune/2117153/.
    PS: Gli articoli linkati sono veri, per il resto si tratta di una burla: Adesso Frittole non esiste, anche se, nel contesto generale, avrebbe tutta la sua dignità …

  7. si…comunque si parla di 600.000 dicesi 600.000 euro di magnate e bevute…mazza quanto mangia….oh Grami!…oh Pistoie l’altroieri….non avete commenti da fare?

  8. Grazie per questo video, Lorenzo. Siamo all’incredibile quanto alle ignobili facce di bronzo che circolano liberamente e con la massima impudenza. Spero che lo guardino in molti altri, per aprire finalmente un pochino gli occhi. Questo dovrebbe diventare un caso nazionale, per dare manforte al consigliere Grassi e non lasciare in pace questi “signori” finché non si saranno arresi.
    Piero

  9. ADESSO LARCIANO (in risposta al video de Le Iene postato sulla sua bacheca): Ciao Lorenzo, mi pare che questo servizio delle Iene abbia il solito- e, lasciamo dire, noioso- scopo tipico della trasmissione: creare ascolto senza fare notizia! Lo scandalo Marino non ha niente a che vedere con l’amministrazione Renzi e col governo e ti motivo subito questa affermazione: la trasparenza dell’attuale premier la si evince proprio dalla necessità- a volte anche troppo minuziosa- di documentare per filo e per segno ogni sua spesa, pubblica o privata che fosse e ciò con l’unico intento di rendere edotti i cittadini delle spese sostenute. Marino è caduto nella trappola di quella politica malsana che pone al centro della sua azione gli interessi individuali piuttosto che la cosa pubblica. A sostegno di Renzi e di Nardella c’è il consenso cittadino, che paga unicamente chi governa ed amministra bene, nel rispetto delle leggi e dell’interesse pubblico!!

    PS: forse è utile rivedere meglio il video http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/giarrusso-renzi-e-trasparente-come-marino_567626.html

    1. Cari Adesso vari….intanto iniziamo da voi…ma tutti questi Adesso frazioni e numeri civici vari…come si finanziano? Ve li da la riviata a giudizio di tasca sua?
      Poi su Renzi: è così trasparente che tutte le ricevute che lui avrebbe messo on-line…non sono accessibili…provate ad andare sui siti di Comune e Provincia di Firenze e cercateli….buona fortuna!
      Massimo Scalas
      PS: ma sull’Air Force Renzi vi ci faranno fare un giretto pure a voi?…no perchè 220 milioni di euro per un uomo solo mi sembrerebbe eccessivo (ma vi rendete conto…un airbus nuovo solo per non doversi fermare a fare benzina…..eeeh le comodità si pagano….cioè…le paghiamo noi…sudditi di un paese con un debito pubblico spaventoso tenuto a galla per i capelli da Draghi)

  10. Adesso Larciano…….. Consenso cittadino a Renzi?????? Da quando Napolitano è’ l’ unico cittadino Italiano ?????? Ma vi rendete conto di come cercate di mistificare la realtà delle cose? Renzi presidente del consiglio lo avrà forse votato lei, io di certo no e come me tutti gli altri italiani che si sono trovati questo personaggio , noto come Bomba, imposto da un 90 enne che ci ha impedito negli ultimi anni di utilizzare l’unico strumento utilizzabile , il voto, contro questa massa di mangiasoldi di cui solo il Padreterno potrà liberarci !!!!

  11. Egregi “Adesso Larciano”, ma in che mondo vivete? Oppure, anche, si potrebbe dire: “Ma ci siete o ci fate?” Quanto al filmato delle Jene trasmesso da Lorenzo, se uno è attento, e sopra tutto onesto, con sé stesso e con gli altri, la notizia ce la trova abbondantemente da solo, eccome. La trova nel vergognoso comportamento di Nardella e dei suoi sodali in Comune, che da tre anni respingono con tutti i mezzi le legittime richieste del consigliere di SEL; la trovano nel fatto che la “trasparenza” dell’antipatichino, vanesio e presuntuoso che ci governa, si ferma ad uno o più meri listoni scarni al massimo da cui non si capisce assolutamente nulla, e via discorrendo.
    Se non si riconosce questo, significa che si vuole girare penosamente intorno al merito della questione, fino a fare come Nardella che, da ultimo con l’intervistatore, sembrava un patetico disco rotto; si fa, infine, come i comunisti (quelli veri) di sessanta e più anni fa, i quali, accecati da una ottusa e cieca ideologia, continuavano, a dispetto di tutto e tutti, a definire l’U.R.S.S il paradiso in terra. Chiaramente, aggiungo, per non essere strumentalmente frainteso, che la realtà di oggi non è assolutamente paragonabile a quella di allora. Ma certi modi di “ragionare”, ottusi e con il paraocchi, mi ricordano tanto quei tempi.
    Per il resto, concordo in pieno ed anche di più, con i due ultimi commenti di Massimo Scalas e di Michelelando.
    Piero Giovannelli

  12. A questo punto che l’avventura di Marino sindaco è finita, c’è comunque ancora qualcosa da aggiungere. Qualcosa che riguarda i diciannove consiglieri P.D fatti dimettere dalle gerarchie di partito e che hanno obbedito nella maniera più stupida e servile possibile, come marionette, mi viene da dire; certamente pensando che, se avessero avuto un sussulto di dignità, si sarebbero giocati le rispettive future carriere. Quanto sopra, a dimostrazione, se mai ce ne fosse bisogno, del livello etico e morale di coloro che dovrebbero rappresentare il popolo elettore, prima ancora dei capi e capetti di partito.
    E poi, una buona volta: se la scusa per arrivare a questo punto sono state alcune cene e pranzi privi di giustificativi, che si vada in fondo, e davvero, anche alle analoghe cene e pranzi del presuntuoso e strafottente fiorentino che ci governa, a protezione del quale si è levato un muro di omertà da fare invidia a quella che si respira a Corleone e dintorni. Perché, a quanto risulta a dispetto dei depistaggi messi in atto dai suoi tirapiedi, specie quelli che ha lasciato “in loco”, il signore di cui sopra non ci è andato per niente di scartina, e neppure si sogna di dare una benché minima spiegazione e giustificazione dei suoi atti.
    E già che ci siamo, i renziani di turno, della prima come dell’ultima ora, ricordino che, quantomeno Marino godeva di una investitura popolare. Renzi NO!
    Piero Giovannelli

Lascia un commento