giovedì jazz. UNA SERATA A TUTTO SWING

Il 27 aprile la Fondazione Luigi Tronci ospita Bob Jay e Abc band
Bob Jay e Abc

PISTOIA. Dopo i due stratosferici successi della presentazione dei progetti di Lorenzo Cioni e Michele Marini Organic Trio con persone assiepate in ogni ordine di posti, ecco che il calendario predisposto da Fondazione Tronci e Associazione Culturidea compie una poderosa virata verso lo swing d’autore.

Protagonista della serata di giovedì 27 aprile, ore 21.30, corso Gramsci 37 (ingresso 5 euro), sarà il gruppo Bob Jay & ABC Swing Band.

La formazione, che vanta tra le altre cose una lontana collaborazione con il noto Oronzo Guardione, è capeggiata da Roberto Uggiosi (Bob Jay) voce e chitarra, Emiliano Tozzi sassofoni e clarinetto, Daniele Biagini tastiere, Gabriele Gai batteria e percussioni, Leonardo Tozzi contrabbasso.

Il programma musicale della serata è trai più ricchi del genere presentato. I ritmi proposti svariano dal prepotente attacco swing alla Nicola Arigliano, fino al luccicante estro di Louis Prima, ma non mancano strizzatine d’occhio alla discografia di Fred Buscaglione, come alla simpatia di Lou Monte.

La locandina

Il 27 aprile è la serata giusta per chi è affezionato al sound statunitense della fine anni ’40 che prendeva il meglio dello swing antecedente, conviveva con il rock and roll nascente e si rivelava un vero evergreen grazie all’apporto di arrangiatori come Nelson Riddle, Billy May, Quincy Jones, Count Basie.

Un genere che ha visto poi una seconda vita grazie alle voci ed al successo di nuove proposte come Peter Cincotti e Micheal Bublé. Giovedì prossimo grazie alla ritmica di Gabriele Gai, Leonardo Tozzi, al pianoforte stile “La stangata” di Daniele Biagini, agli ottoni di Emiliano Tozzi ed alla voce e chitarra di Bob Jay (Roberto Uggiosi) tutto questo ritmo cui strizzava l’occhio maliardo anche il buon Dean Martin (Dino Crocetti) sarà il cuore pulsante del sound di corso Antonio Gramsci 37.

Non è un caso che ancora oggi molte delle più famose canzoni di questo glorioso repertorio siano usate per pubblicità, colonne sonore, siano amate e vezzeggiate da registi come Woody Allen, Robert Altman, Mario Brescia, Martin Scorzese, Clint Eastwood o Francis Ford Coppola.

La serata si pone in linea di continuità con le proposte che Associazione Culturidea e Fondazione Luigi Tronci presentano alla città in un orizzonte in cui musica e cultura camminano a braccetto. Queste serate proseguiranno il 4 maggio con Alessandro Fabbri & Friends e 11 maggio con il Jacopo Fagioli Jazz 5tet (Jacopo Fagioli, Francesco Panconesi, Alessandro Mazzieri, Luca Sguera, Mattia Galeotti, Matteo Fagioli).

Quello che vince sempre in corso Gramsci, anche grazie alla straordinaria fonica di Damiano Tronci, è la musica nella sua accezione migliore e più articolata. L’appuntamento è quindi per il 27 alle ore 21.30.

[culturidea]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento