GIURLANI E IL SUO COMITATO SCELGONO SIMBOLICAMENTE PIAZZA MAZZINI

«Riportare il cuore pulsante della città al centro dell’azione e dell’agenda politica e amministrativa del Comune». Grande presenza di Pesciatini all’inaugurazione della sede
Pescia, piazza Mazzini
Pescia, piazza Mazzini

PESCIA. Oreste Giurlani, candidato alle primarie del Centrosinistra per Pescia, ha inaugurato oggi il suo comitato elettorale, per il quale ha simbolicamente scelto proprio Piazza Mazzini, a significare il suo primo impegno programmatico: riportare il cuore pulsante della città al centro dell’azione e dell’agenda politica ed amministrativa del Comune.

Assieme ai tanti cittadini intervenuti, in un clima colloquiale e festoso, Giurlani ha spiegato il senso profondo della sua candidatura, che poggia soprattutto sulla volontà di riportare alla luce le troppe potenzialità nascoste di Pescia, che, come lui stesso ha sottolineato, “deve tornare a credere in se stessa, e ad affermare con decisione la propria identità in un contesto territoriale ampio.”

Una scelta in qualche modo programmatica, dunque, quella di avere il punto di riferimento nella Piazza centrale, frequentata ogni giorno da centinaia di pesciatini, proprio secondo quel principio partecipativo che Oreste Giurlani ha impresso alla propria campagna per le primarie.

“Vogliamo essere noi ad andare in mezzo alla gente, e non il contrario, come troppo spesso accade, e come da anni sta accadendo qui a Pescia, dove l’Amministrazione non esce dal Palazzo, e non incontra chi ogni giorno vive le difficoltà di un lavoro che non c’è, di servizi che si allontanano, di un’incertezza ed una precarietà che ormai accompagnano tanti cittadini.”

L’ampia presenza di tanti pesciatini all’ inaugurazione del comitato, è probabilmente il segnale più evidente della loro voglia di tornare ad essere protagonisti del proprio territorio, e la dimostrazione che quando la politica parla il linguaggio della concretezza, senza dimenticare la dimensione dell’ambizione, i cittadini rispondono.

E per il comitato è la conferma che probabilmente lo slogan elettorale scelto da Giurlani, “Pescia è di tutti”, ha colpito nel segno.

Melissa Bianchi

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento