“GREEN POWER”, LABORATORI INNOVATIVI AL PACINOTTI E AL PETROCCHI

Il seminario conclusivo si è svolto ieri, 24 maggio, all’istituto Pacinotti
La sede centrale dell'Istituto Petrocchi
La sede centrale del liceo Petrocchi

PISTOIA. Si è svolto ieri, 24 maggio, dalle 9 alle 12, nell’aula magna dell’Ipsia Pacinotti di Pistoia il seminario conclusivo del progetto “Green power”, cofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e realizzato dall’istituto professionale di Stato Antonio Pacinotti e dal liceo artistico Policarpo Petrocchi.

Le dirigenti delle due scuole coinvolte, Anna Maria Corretti e Elisabetta Pastacaldi, hanno avuto il coraggio di credere e investire in questa iniziativa, intravedendo in essa uno sviluppo interessante e promettente per il futuro lavorativo dei propri studenti  e una fonte stimolante per sviluppare la loro creatività.

Coordinatore e referente del progetto è il professor Luca Traversari, che ne ha curato anche la realizzazione insieme ai professori Massimo Capperi e Gualtiero Lapini e ai tecnici Massimo Livi, Luigi Capo, Giovanni Sasso e Marco Poli.

Il progetto è stato realizzato grazie anche al contributo di diversi aziende artigiane del territorio, i cui rappresentanti sono intervenuti all’incontro della mattinata, tra cui Michele Giannetti della ditta “Az”, Leonardo Fabbri per “Elfi”, Massimo Gandolfi di “Porrettana gomme”, Stefano Desideri della ditta omonima, e Stefania Acerbi di “Acerbi e Frosini”.

Partner del progetto sono stati il Comune di Pistoia e Aci. La collaborazione tra le due scuole e il mondo delle aziende artigiane locali è stata di stimolo alla creazione di un prototipo di veicolo ecocompatibile dotato di pannello fotovoltaico per la mobilità nei centri abitati, specialmente nelle città a vocazione turistica come Pistoia.

Il mezzo, il cui design innovativo è stato affidato alle menti creative dei ragazzi del liceo artistico Petrocchi, la parte meccanica è stata realizzata dall’ingegno pratico dei ragazzi dell’istituto Pacinotti.

Per concretizzare il progetto le due scuole si sono dotate di attrezzature specifiche di nuova generazione. Il liceo artistico ha potenziato il settore del design industriale installando una nuova dotazione di computer per la realizzazione di prototipi tramite modellazione Rinoceros, mentre l’Ipsia Pacinotti ha installato un laboratorio innovativo, con moderni impianti di condizionamento e sistemi di riscaldamento a pompa di calore a basso impatto ambientale.

Grande soddisfazione è stata espressa dalla vice sindaco Daniela Belliti che è intervenuta alla conferenza finale. Ospiti d’onore della giornata sono stati l’ingegnere Marco Bresci, specializzato in energie rinnovabili e in tematiche ambientali e il noto fotografo pistoiese, tra l’altro ex studente dell’Ipsia
Pacinotti, Luca Bracali, reduce da una serie di servizi  in giro per il mondo sui problemi dell’ecosistema, autori insieme al professor Nazzareno Gottardi del libro Pianeta terra. Un mondo da salvare.

L’iniziativa si è conclusa con l’apposizione di una targa ricordo che rimarrà a memoria dell’evento.

[anna maria corretti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento