gruppo misto pistoia. UNA MOZIONE DI MASSIMILIANO SFORZI

Massimiliano Sforzi
Massimiliano Sforzi

PISTOIA. A nome del Gruppo misto, Massimiliano Sforzi ha presentato la mozione che segue:

Al Presidente del Consiglio Comunale
Al Sindaco
Al Segretario Generale

OGGETTO: Mozione per applicare la legge sulla donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la minore produzione di rifiuti e la promozione del riuso e del riciclo.

I sottoscritti Consiglieri Comunali:

Appreso che il Senato ha approvato, in via definitiva il 2 agosto 2016, il disegno di legge sulla donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la minore produzione di rifiuti e la promozione del riuso e del riciclo. La legge, già approvata dalla Camera dei Deputati, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 202 del 30 agosto 2016 ed è entrata in vigore il 14 settembre 2016.

Sapendo che tra i principali obiettivi della norma, non sono solo finalità solidaristiche, ma anche la riduzione degli sprechi nelle fasi di produzione, trasformazione, distribuzione e somministrazione, come previsto dal Programma nazionale di prevenzione dei rifiuti e dal Piano nazionale di prevenzione dello spreco alimentare.

Considerato che il Ministero della Salute sta predisponendo le linee di indirizzo per gli enti gestori di mense scolastiche, aziendali, ospedaliere, comunitarie e sociali per prevenire e ridurre lo spreco connesso alla somministrazione di alimenti.

Sapendo che la nuova norma prevede anche benefici fiscali per chi cede a titolo gratuito prodotti alimentari a persone indigenti. In particolare, alle attività commerciali, industriali, professionali e produttive in genere, che producono o distribuiscono beni alimentari, e che a titolo gratuito cedono tali beni alimentari a persone indigenti o bisognose o per l’alimentazione animale, i Comuni potranno applicare un coefficiente di riduzione della Tari proporzionale alla quantità, debitamente certificata, dei beni e dei prodotti ritirati dalla vendita e oggetto di donazione.

Visto e condiviso che nel territorio del Comune di Pistoia sono presenti molti punti vendita che smerciano prodotti alimentari e farmaceutici nonché aziende che producono e forniscono pasti a strutture pubbliche e private.

Impegna il Sindaco e la Giunta

  1. a compiere azioni di informazione verso la città (es. volantini, manifesti da affiggere, altro)
  2. a promuovere azioni affinché la legge in questione venga applicata, stipulando accordi con le aziende investite da tale normativa, che hanno vinto gare ed appalti di servizio nel nostro Ente
  3. a farsi promotore di un tavolo comunale di coordinamento che veda impegnate le associazioni di categoria degli enti soprascritti e le associazioni sensibili alla tematica per attuare le disposizioni di legge

Massimiliano Sforzi

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento