guida in controsenso. SENZA PATENTE E ASSICURAZIONE TRASPORTAVA LA FIGLIA PRIVA DI CASCO

Elevata una multa da 6mila euro

PRATO. Sprovvisto di patente e senza copertura assicurativa, ha imboccato in controsenso via Santa Caterina a bordo del ciclomotore, sul quale trasportava la figlia minorenne senza casco.

Bloccato dagli agenti della Polizia Municipale, un cittadino cinese, con regolare permesso di soggiorno, si è visto infliggere verbali per circa seimila euro e sequestrare il motorino.

È successo questa mattina, quando una pattuglia appiedata del Reparto Territoriale, in servizio di viabilità all’ingresso delle scuole in piazza Cardinale Niccolò, ha notato che un soggetto di nazionalità cinese imboccava via Santa Caterina in controsenso a bordo di un ciclomotore sul quale trasportava una ragazza (poi risultata la figlia minorenne) sprovvista di casco.

La pattuglia ha iniziato subito l’inseguimento, intimando l’alt con il fischietto e riuscendo a fermare il conducente del mezzo di fronte al plesso scolastico di Via Santa Caterina.

Dagli accertamenti effettuati sul posto è emerso che il conducente, con permesso di soggiorno regolare, non aveva mai conseguito la patente e che il ciclomotore era sprovvisto della copertura assicurativa prevista per legge.

A seguito delle violazioni accertate sono stati elevati verbali per circa 6.000,00 euro e applicata la sanzione accessoria del sequestro del veicolo per assenza della copertura assicurativa, nonché del doppio fermo amministrativo sia per la guida senza patente, sia per aver trasportato un passeggero senza caso.

[comune di prato]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento