«HUNGRY HEARTS» VINCE LA PRIMA EDIZIONE DI “PRESENTE ITALIANO”

Hungry Hearts
Hungry Hearts

PISTOIA. È il film di Saverio Costanzo “Hungry Hearts” a vincere il concorso della prima edizione del festival “Presente Italiano” che si è tenuto a Pistoia dal 4 all’11 ottobre.

Il film, che continua a riscuotere grandi consensi anche a distanza di un anno dalla presentazione alla Mostra del Cinema di Venezia del 2014, è stato ritenuto il migliore dalla giuria popolare fra i sei in concorso che sono stati proiettati durante la settimana.

“Hungry Hearts” è tratto dal libro “Il bambino indaco” di Marco Franzoso (Einaudi). Mina aspetta un figlio dal compagno Jude e si convince che il bambino sarà speciale e che, proprio per questo, è suo dovere proteggerlo dai molteplici pericoli del mondo esterno alimentando il figlio e se stessa con primitivi cibi vegetali e piante che coltiva sul terrazzo. Questa ossessione arriva a mettere in pericolo la salute del bambino e distrugge la relazione dei due.

Saverio Costanzo a Presente Italiano
Saverio Costanzo a Presente Italiano

Saverio Costanzo ha incontrato il pubblico alla libreria Lo Spazio di via dell’Ospizio, prima di presentare il proprio film in sala, mercoledì 7 ottobre. In questa occasione, il regista ha parlato molto del proprio cinema e di questo ultimo titolo: “Ho letto il libro di Franzoso nel 2012, ma era una storia troppo dura per me in quel momento.

Poi, dopo aver lavorato per la televisione, ho sentito il bisogno di fare un film indipendente che fosse produttivamente avventuroso e così mi è tornato alla mente quella storia e allora ho scritto la sceneggiatura”.

“Questo non era un film che pretendeva di incontrare il grande pubblico, ma la storia raccontata è tale da portarlo ancora oggi in giro per il mondo. La storia di una donna che subisce un amore enorme verso il proprio figlio che la porta in un primo momento a gesti incredibilmente romantici che poi si trasformano in ossessioni che le impediscono di entrare in relazione con gli altri”.

Saverio Costanzo
Saverio Costanzo

In merito al premio Costanzo si è detto molto felice per questo premio soprattutto perché “Hungry Hearts è un piccolo film, fatto con pochi mezzi e molta gioia. In un certo senso è gemello del festival”.

Gli altri titoli in concorso che sono stati proiettati durante la settimana, erano “Torneranno i pirati” di Ermanno Olmi, “N-Capace” di Eleonora Danco, “Louisiana” di Roberto Minervini, “Perfidia” di Bonifacio Angius e “Belluscone” di Franco Maresco.

[pirozzi – comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento