I COMUNI PRATESI PASSANO IN ZONA ARANCIONE. I SINDACI: “NE PRENDIAMO ATTO, SIAMO CERTI CHE SIA UNA SCELTA PONDERATA”

“Dobbiamo essere tutti consapevoli che comunque non siamo fuori dall’emergenza, il virus non sparisce domani”

Il sindaco Matteo Biffoni

PRATO. Il Presidente della Regione Eugenio Giani ha comunicato ai sindaci della provincia pratese la decisione che anche Prato da oggi alle 14 sarà in zona arancione: “Prendiamo atto della decisione del Presidente che analogamente ai comuni della piana fiorentina ha deciso anche per Prato e provincia, dove il tasso è di 282 positivi ogni 100mila abitanti, il passaggio a zona arancione”.

Così i sindaci di Prato, Montemurlo, Poggio a Caiano, Carmignano, Vaiano, Vernio e Cantagallo intervengono sulla decisione della Regione che ha uniformato le province con un unico colore.

“La comunicazione iniziata una settimana fa in cui si preannunciava la zona arancione per sabato alle 14 ha creato aspettative e un pò di confusione, ma siamo certi che la decisione del Governatore, che ha a disposizione tutti i numeri anche sugli ospedali, sia stata ponderata.

Riteniamo che i cittadini e le attività economiche dovrebbero sempre essere informate con un congruo anticipo di qualsiasi tipo di decisione”.

I sindaci ribadiscono: “Dobbiamo essere tutti consapevoli che non siamo fuori dall’emergenza, domani alle 14 non sparisce il virus”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email