I SEDANI E I BISCOTTI DI PRATO NE “I SEGRETI DELLA CUCINA TOSCANA”

Il libro che raccoglie storie, curiosità e personaggi della nostra regione. Lunedì 12 dicembre alle 18:30 al Centro Pecci la presentazione con i curatori Andrea Fagioli e Stefano Andrini
“I segreti della cucina toscana”
“I segreti della cucina toscana”

PRATO. Dentro ci sono i panigacci della Lunigiana, l’ocio e i coniglioli di Arezzo, i fagioli al fiasco del Mugello ma anche i sedani ripieni e i biscotti di Prato.

Non si tratta di un manuale di cucina in senso classico, perché «I segreti della cucina toscana» è una raccolta di storie, curiosità, tradizioni e personaggi che hanno a che fare con la tavola. Naturalmente Toscana.

Uscito per Historica Edizioni, il libro nasce grazie al contributo di tanti: scrittori, studiosi, giornalisti, personaggi dello spettacolo e chef stellati.

Antonio Natali, già direttore degli Uffizi, racconta la cucina toscana nella pittura del Cinque e Seicento, Carlo Lapucci ricorda i giochetti tradizionali che si facevano a tavola, Carlo Conti si conferma toscano doc anche nel cibo.

Poi, tra gli altri, ci sono il cantante Sting, innamorato del Valdarno, e il macellaio poeta Dario Cecchini con la sua Panzano in Chianti. Grazie alle firme locali dei giornalisti di Toscana Oggi, il libro è arricchito di aneddoti culinari, ricette e personaggi che animano e hanno animato le nostre città e campagne.

Un viaggio gustoso e divertente dalla Lunigiana alla Maremma che ha come filo conduttore il cibo e lo stare a tavola.

La parte dedicata a Prato è curata da Giacomo Cocchi con una storia, che porta con sé un dilemma secolare: «I Sedani alla pratese: secondo o contorno?», e il racconto di come i biscotti delle monache siano diventati famosi in tutto il mondo grazie a Mattonella e al suo inconfondibile sacchetto blu.

I «segreti della cucina toscana» sarà presentato lunedì 12 dicembre alle 18:30 nella sala lettura del Centro Pecci. Saranno presenti i curatori del libro, il direttore di Toscana Oggi Andrea Fagioli e il giornalista Stefano Andrini, autore del fortunato «I segreti della cucina dell’Emilia Romagna».

Hanno assicurato la loro presenza Elisabetta Pandolfini del biscottificio Antonio Mattei e lo chef Angiolo Barni del bistrot del Pecci a parlare dei «suoi» sedani alla pratese.

[toscana oggi prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento