I VERDI DICONO NO ALLA GIOSTRA DELL’ORSO

Giostra. Pubblichiamo solo immagini neutre o folcloristiche
Giostra dell’Orso

PISTOIA. A tre giorni dalla scadenza del referendum sulla Giostra dell’orso i Verdi di Pistoia, regionali e nazionali, da sempre a favore di un corretto rapporto tra uomo ed animali e contro invece lo sfruttamento degli animali invitano i cittadini pistoiesi a votare no al referendum cittadino sulla Giostra dell’Orso 2016.

Dopo i tragici incidenti del 2014, che sono gli ultimi di una lunga e triste serie di eventi che hanno visto la morte dei cavalli, casi di doping e situazioni che niente hanno a che fare col rispetto del cavallo, ci saremmo aspettati che l’amministrazione bloccasse definitivamente questa corsa che ha fatto conoscere Pistoia solo per tristi vicende.

Vogliamo ribadire che noi siamo a favore del folklore e delle rievocazioni storiche, ma che non possono prevedere la morte o il rischio della vita di esseri viventi, che siano “uomini o animali”.

Il Luglio pistoiese 2015 ha visto un crescente moltiplicarsi di concerti e non sono certo mancati i cortei storici in costume il 25 luglio e che i dati dell’affluenza di persone hanno dimostrato che è stato l’anno con più visitatori, a dimostrazione che la cultura è cosa diversa da eventi dove si rischia la vita umana ed animale.

Quindi ci auguriamo che i cittadini pistoiesi votino no alla Giostra dell’Orso rivendicando invece quella grande cultura di rispetto per la vita che ha sempre caratterizzato il popolo toscano sin dall’abolizione della pena di morte.

Federazione dei Verdi Pistoia

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento