montemurlo. IL CARNEVALE FESTEGGIA LA 40ESIMA EDIZIONE

Nella foto da sinistra, Alessandra Signori, Mina Santi, L’assessore Forastiero e il presidente del Comitato del Carnevale, Remo Bernardini.

MONTEMURLO. Domenica 4 febbraio alle ore 15, con la prima sfilata di Bagnolo, prende il via anche il Carnevale montemurlese, che quest’anno taglia il prestigioso traguardo della quarantesima edizione.

Tre le sfilate in programma: Bagnolo il 4, Oste l’11 e infine Montemurlo il 18 febbraio. Una formula collaudata e vincente che, ai coriandoli e alle stelle filanti, unisce la magia dei carri con personaggi dei cartoni più amati dai bambini.

A sfilare per le strade di Montemurlo, infatti, ci saranno lo storico carro del Trenino del Carnevale che, dopo l’incidente dello scorso anno, è stato riparato ed è pronto ad accogliere le mascherine. Riconfermato anche il carro di Oceania e il castello delle Favole del rione Dore di Montale.

Due le novità dell’edizione numero quaranta del carnevale sotto la Rocca: il carro dei Super Pigiamini, cartone molto amato dai più piccoli con i tre eroi Gufetta, Geco e Gattoboy, e l’innovativo “carro–musical” di Mary Poppins, realizzato e animato dai componenti del coro Black&White di Montemurlo, come spiega Alessandra Signori: « Il coro Black & White, oltre alla musica, coltiva anche la passione per il teatro e con la nostra compagnia “I fabbricanti di sogni” a maggio debutteremo in un musical ispirato al famoso film della Walt Disney, Mary Poppins. Da qui l’idea di portare un pezzo dello spettacolo sul carro del Carnevale e cantare dal vivo le più famose canzoni del film, sempre molto amate dai bambini.

Uno dei carri dell’edizione 2017

Sul carro, quindi, vestiti con gli abiti di scena realizzati artigianalmente, troveremo la “supertata” Mary Poppins con i bambini, Jane e Michael, Bert, uomo tuttofare, i signori Banks e tutti gli altri personaggi, che, grazie all’accompagnamento dal vivo del maestro del coro, Alessandro Coco, alle tastiere, intoneranno tutti insieme le più note canzoni della colonna sonora da Oscar del film: Supercalifragilistichespiralidoso, Un poco di zucchero e tante altre ancora.

« In tutto sul carro saremo una quindicina di personaggi, ma ci sarà posto anche per i bambini che potranno cantare insieme a noi — prosegue Mina Santi del Coro Black White – Stiamo lavorando a questo progetto da oltre un anno e l’idea è stata accolta subito con entusiasmo dal Comitato del Carnevale. Gli arrangiamenti musicali sono tutti originali e sono stati fatti dal maestro Coco per le nostre voci».

Tante le associazioni del territorio che anche quest’anno hanno collaborato per la riuscita del Carnevale, come ricorda l’assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero: « Oltre al contributo e al sostegno del Comune di Montemurlo, il Carnevale deve la sua forza alla positiva sinergia delle associazioni, che con grande impegno collaborano alla buona riuscita di questa bella festa. Non ci resta che sperare nella clemenza del tempo».

Un Carnevale colorato e gioioso, a ingresso libero per tutti, pensato e voluto per far felici i bambini, come spiega il presidente del Comitato del Carnevale montemurlese, Remo Bernardini.

«Anche quest’anno, anche se in extremis, siamo riusciti a risolvere il problema dello stanzone dove realizzare i carri e, grazie all’impegno di una quindicina di volontari, abbiamo lavorato alla riparazione del Trenino e alla realizzazione del nuovo carro dei Super Pigiamini. Il nostro è un Carnevale low cost, basato sull’autofinanziamento, e il nostro unico obbiettivo è far felici i bambini ».

Il Carnevale montemurlese è organizzato dal Circolo Gelli di Bagnolo con il Comune di Montemurlo, l’associazione Borgo della Rocca e la collaborazione della Filarmonica Giuseppe Verdi, del Gruppo ballo spettacolo, del Gruppo storico di Montemurlo , l’Avis di Montemurlo, la Vab, la Croce D’oro , la Misericordia e il Gruppo Alpini.

IL PERCORSO DELLA PRIMA SFILATA

La partenza della prima sfilata, domenica 4 febbraio a Bagnolo è prevista da via Giotto alle ore 15 per proseguire su via Lippi, via Montalese, rotonda di via Labriola, via Pistoia, piazza A. Bini, via Labriola, via Montalese, via Lippi con la conclusione su via Montalese di fronte al Circolo Gelli.

[masi — comune di montemurlo]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento