IL COMUNE CELEBRA IL 72° ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI

Questa mattina l’assessore alla Pubblica Istruzione Santi ha partecipato online ad una iniziativa organizzata dal Coordinamento Nazionale enti Locali per la pace e i diritti umani. Il presidente del consiglio comunale Alberti: “Impossibile organizzare la fiaccolata ma la giornata va celebrata con la stessa forza”

PRATO. Questa mattina, in occasione del 72° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani del 1948, approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per dire basta a tutti gli atti di barbarie, in seguito a due guerre mondiali che costarono la vita a milioni di persone, l’assessore alla Pubblica istruzione Ilaria Santi ha partecipato online ad una iniziativa organizzata dal Coordinamento Nazionale enti Locali per la pace e i diritti umani.

Il programma prevedeva una lezione pubblica sui diritti umani e la responsabilità fatta interamente dagli alunni e studenti delle scuole italiane, dall’infanzia alle superiori a cui ha partecipato anche il ministro Lucia Azzolina e una conferenza nazionale sull’impatto del Covid-19 sui diritti umani organizzata dal Centro Diritti Umani “Antonio Papisca” dell’Università di Padova.

Ogni anno, il 10 dicembre, il Coordinamento cittadino per la Pace del Comune di Prato organizzava la Fiaccolata a cui partecipavano, con i propri Gonfaloni, tutti i Comuni dell’area pratese e molte associazioni del territorio.

“Purtroppo quest’anno a causa delle restrizioni dovute all’emergenza del Covid 19 non è stato possibile organizzare nessun evento — ha affermato il presidente del consiglio comunale Gabriele Alberti — ma questa giornata deve essere celebrata ugualmente e con più forza se possibile perchè la strada è ancora lunga e in questi giorni in particolar modo il primo pensiero non può non andare a Patrick Zaki e alla sua situazione che è un simbolo dei diritti umani negati”.

[comune di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email