IL CORDOGLIO DI CONFINDUSTRIA TOSCANA NORD PER LA SCOMPARSA DI GIANCARLO MAZZI

Lascia un vuoto incolmabile nel distretto pratese. Fu vicepresidente dell’associazione

Giancarlo Mazzi

PRATO. Giancarlo Mazzi è mancato ieri nel tardo pomeriggio lasciando un vuoto incolmabile nel distretto pratese. Classe 1937, fondatore di Nuove Fibre e di altre attività nel comparto del finissaggio tessile, è stato per lunghi anni fortemente impegnato nell’Unione Industriale Pratese, oggi Confindustria Toscana Nord, ricoprendo incarichi nella sua sezione di riferimento – di cui fu più volte eletto alla presidenza – e in Consiglio direttivo.
Nel biennio 2004-2005, con la presidenza di Carlo Longo, divenne vicepresidente dell’associazione. Il suo equilibrio e la sua assennatezza lo portarono anche ad essere eletto per due volte, nei bienni 2008-2009 e 2010-2011, alla delicata carica di membro della Commissione di designazione, l’organo che, seguendo le indicazioni dei soci, definiva le candidature alla presidenza dell’Unione Industriale Pratese.
Un vero, autentico, signore, rispettato e stimato per la sua correttezza e umanità, oltre che per le eccellenti qualità imprenditoriali. Nel 2016 Nuove Fibre ha festeggiato i 50 anni della sua attività e fu lo stesso Giancarlo Mazzi, assieme alla figlia Dalila subentrata alla guida dell’azienda, ad accogliere i numerosi invitati – dalle più alte cariche locali ai dipendenti ed ex dipendenti con le loro famiglie – che vollero celebrare la ricorrenza.

Daniele Matteini

Tre anni prima, nel 2013, Nuove Fibre era stata fra le aziende che ricevettero il premio Santo Stefano, assegnato a quelle realtà che si segnalano non solo per le loro prestazioni sul piano economico ma anche perché esprimono valori etici forti.
Valori che indubbiamente hanno contraddistinto la vita di Giancarlo Mazzi, che – come amava ricordare lui stesso con l’umiltà che lo caratterizzava – dalla natia Montalcino era giunto da ragazzo a Prato entrando nel tessile con mansioni operaie e tentando poi, con successo, quell’avventura imprenditoriale che ha portato Nuove Fibre a diventare una delle più importanti aziende del distretto.

Nel tessile pratese e nella sua azienda Mazzi ha sempre creduto, continuando a investire anche nei momenti più difficili.
Il presidente di Confindustria Toscana Nord Daniele Matteini, il Consiglio di presidenza e l’intera associazione esprimono il più profondo cordoglio per la sua scomparsa, stringendosi alla moglie signora Liliana, alla figlia Dalila e a tutta la sua famiglia.

[confindustria toscana nord]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email