IL DOTTOR PAOLO RAUGEI DALL’OSPEDALE SANTO STEFANO AL GIRO D’ITALIA

Seguirà il Team Professionale ciclistico Vini Zabù Ktm

Paolo Raugei

PRATO. Paolo Raugei è il medico dell’Ospedale Santo Stefano che seguirà il Team Vini Zabù Ktm al Giro d’Italia. È stato richiesto dalla Società Tharcor ldt, affiliata alla Federazione Ciclistica Italiana che gestisce la squadra professionistica, come medico di riferimento, per i requisiti e le competenze specifiche conseguite.

L’Azienda Usl Toscana Centro ha stipulato con la Società Tharcor un’apposita convenzione per l’attività di assistenza medica prestata durante il Giro d’Italia che si svolgerà dal 3 al 25 ottobre 2020.

Paolo Raugei è un medico della struttura di Cardiologia del Santo Stefano diretta dal dottor Francesco Bellandi, è specializzato in chirurgia vascolare e da tempo si occupa anche di angiologia applicata allo sport e al mondo del ciclismo.

Negli anni scorsi, in particolare, Raugei ha partecipato ad un’importante ricerca scientifica sulla patologia ostruttiva dell’arteria iliaca esterna nel ciclista.

Il dottor Raugei svolgerà l’attività di assistenza medica alla squadra ciclistica del Giro d’Italia fuori dall’orario di lavoro istituzionale.

“Alcuni anni fa —racconta Raugei — il padre di un ciclista professionista che stavo per visitare mi disse: un italiano si deve considerare veramente tale se ha visto almeno una volta dal vivo una tappa del Giro d’Italia e un’opera lirica; proprio ricordando quelle parole, sono felice ed emozionato per l’incarico che mi porterà in prima linea a stretto contatto dei corridori in questa competizione così amata dagli italiani, orgoglioso di contribuire a rappresentare anche in questo modo l’eccellenza della Sanità Toscana”.

[vannucchi – asl toscana centro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email