“IL FAGGIONE DELLE VALLI”, PRANZO CON DUE CUOCHI D’ECCEZIONE

Rifugio Il Faggione delle Valli
Rifugio Il Faggione delle Valli

SAMBUCA PISTOIESE. Basta poco per dare una mano a chi ne ha bisogno. A volte anche un pranzo può aiutare qualcuno.

Domenica 30 ottobre al rifugio Il Faggione delle Valli (località Acquerino – Sambuca Pistoiese), dalle 13 in poi, ci sarà un pranzo per le popolazioni colpite dal terremoto di Amatrice, con due cuochi d’eccezione: Emmerich Horn e Maratona Berti, ex titolari per anni del ristorante all’Acquerino.

Il costo è di 12 euro per un menù tutto da gustare: schiacciate, bruschette, affettati, formaggi, pasta all’amatriciana, acqua, vino, cantuccini con vinsanto e caffè. I cantuccini sono offerti da “Sapori del Lago Nero” di Sestaione, a Cutigliano.

Nato dall’idea di Filippo Fontana, titolare del bar Rossella in Candeglia, l’aiuto ai terremotati non si ferma solo al pranzo al rifugio delle Valli. Dal 10 settembre scorso, infatti, al bar Rossella è aperto un conto per la popolazione di Amatrice: il mercoledì, per ogni caffè consumato, 50 centesimi sono devoluti ai terremotati. E Filippo è anche amministratore di una pagina su Facebook “Trekking e Forchette” perché, come per il pranzo del 30 ottobre, “si cammina e si mangia”, spiega il suo creatore.

“Siamo già arrivati a 850 euro con i caffè – dice Filippo Fontana – poi abbiamo fatto anche una cena al circolo di Santomoro l’8 ottobre scorso e abbiamo raccolto 650 euro. L’idea è partita da me, ma in tanti mi sono venuti dietro, soprattutto circoli e agriturismi. Quando sarà il momento, presuppongo ad anno nuovo, contatteremo il sindaco di Amatrice per fargli avere i fondi raccolti”.

Altre cene di beneficenza sono previste a Santomoro , all’agriturismo Corte degli Ulivi di via Cialdina e anche all’agriturismo Villa de’ Fiori di Sant’Alessio.

Non solo. Piccole cassettine di legno sono sparse in alcuni punti di Candeglia per la raccolta di soldi: alla cartoleria Fiorella e Beatrice, alla pizzeria Da Totò, alla farmacia. Poi alla pasticceria Lp3 di Pontelungo e alla macelleria Da Battista in via di Stracceria, in centro.

Intanto, l’attesa è tutta per il pranzo a Il Faggione. “Il rifugio è piccolo, ma se è bello si può mangiare fuori. Se fosse brutto tempo il pranzo sarà rimandato alla prima domenica utile”.

È consigliata la prenotazione al 333/4749555 (Filippo Fontana).

[Alessandra Tuci]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento