IL FEDI-FERMI ALL’INTERNAZIONALE DI SCIENZA E ROBOTICA “FIRST® LEGO® LEAGUE”

Gli studenti in treno
Gli studenti in treno

PISTOIA. Il concorso Fll è rivolto ai ragazzi dai 9 ai 16 anni, che progettano, costruiscono e programmano robot autonomi, applicandoli a problemi reali di grande interesse generale, ecologico, economico, sociale, al fine di cercare soluzioni innovative ed effettuare una ricerca con tutti i criteri caratteristici del protocollo scientifico. I ragazzi acquisiscono in questo modo conoscenze e competenze utili al loro futuro lavorativo e si avvicinano in modo concreto a potenziali carriere in ambito scientifico e ingegneristico.

La sfida di quest’anno, uguale in tutto il mondo, ha grande rilievo, soprattutto dal punto di vista ambientale, ed è quella di trovare soluzioni per produrre meno spazzatura o migliorare il modo con cui essa viene trattata: Trash TrekSM .

Il team ‘Rubbish Hunters’ dell’Istituto Tecnico Tecnologico ‘Fedi-Fermi’ di Pistoia, impegnato nella finale nazionale della First Lego League a Rovereto, ha vinto la coppa per il migliore Core Values, confermando il grande lavoro scolastico che viene fatto non solo per gli aspetti tecnologici ma anche per le cosiddette ‘competenze trasversali’ e le ‘abilità sociali’.

Il team ‘Rubbish Hunters’
Il team ‘Rubbish Hunters’

La valutazione del Core Values costituisce un elemento di novità assoluta rispetto a tutte le altre competizioni.

Si svolge all’interno di un ambiente ad accesso limitato in cui alcuni esperti nella dinamica di gruppo valutano i comportamenti del team nella soluzione di problemi e li intervistano per comprendere la gestione dei rapporti interni, con gli educatori e con i concorrenti.

I giudizi acquisiti in questa fase vengono integrati dall’esame dei comportamenti sul campo di gara e negli stand (accoglienza, collaborazione, comunicazione…)

Elemento di particolare interesse è stato inoltre la composizione del team , che ha visto la collaborazione di studenti degli indirizzi ‘Informatica’ e ‘Costruzioni, Ambiente e Territorio’, e che ha consentito agli studenti stessi la realizzazione di importanti sinergie e l’acquisizione di competenze incrociate in settori tecnologici diversi.

Significativa è anche la presenza femminile, a sottolineare come i percorsi formativi nell’ambito delle scienze e delle tecnologie siano particolarmente appropriati per le ragazze – osservazione di strettissima attualità in occasione della Campagna del Miur ‘Le studentesse vogliono contare – Il mese delle Stem’ – http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/ministero/cs110216ter.

Agli studenti Guglielmo Bartelloni, Aurora Biolchi, Francesco Bonaccorsi, Elena Doni, Niccolo’ Giusti, Federico Goti, Christian Iacono , Lisa Innocenti Uccini, Matteo Niccolai, Martina Portaro vanno i migliori complimenti a nome di tutto l’istituto per l’impegno portato avanti con dedizione e serietà e per il bel risultato raggiunto.

Un sentito ringraziamento va anche ai docenti che hanno collaborato alla preparazione dei ragazzi, e che quotidianamente lavorano nell’ottica di miglioramento continuo, Federica Bettin, Giuliano Feola e Roberta Incerpi.

 

Fedi Rovereto10 Fedi Rovereto3
Fedi Rovereto7 Fedi Rovereto6
Fedi Rovereto9 Fedi Rovezzano43_o

Scarica: Istituto Fedi

Il Dirigente Scolastico Paolo Bernardi

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento