IL FUNARO PER I BAMBINI CON IL LABORATORIO “A 4 MANI”

i libri al Funaro
I libri al Funaro

PISTOIA. Venerdì 4 marzo, alle 21 è la volta di un nuovo “Compleanno d’autore” qui con sottotitolo “Poesia del teatro, teatro della poesia”: Pier Paolo Pasolini, nel 2016 avrebbe compiuto 94 anni e il Funaro lo festeggerà con Giacomo Trinci.

L’11 aprile l’ultimo apuntamento di questa serie: “Samuel Beckett compirà tra 2 giorni 110 anni: Cento di questi giorni felici”, con Loriano Della Rocca e gli allievi del laboratorio di arte e tecnica della parola del Funaro. Incontri ad ingresso libero.

“La biblioteca, l’isola, le sue voci” è un progetto a cura di Massimiliano Barbini, responsabile della Biblioteca del Centro (fra le più fornite di testi sul teatro contemporaneo in Toscana e parte delle rete documentaria della provincia di Pistoia) e del prezioso Archivio del produttore internazionale Andres Neumann.

Tre idee – “Libreria ambulante”, “Compleanni d’autore” e “Scusate il ritardo. Libri usciti ieri che leggeremo anche domani” – che si vanno ad aggiungere al “Raccontamerende” (letture e merenda per i più piccoli ogni 3° giovedì del mese), e “Leggiamo poi si vedrà” (incursioni fra letteratura e cinema ogni 3° venerdì del mese) e vari eventi speciali anche di spettacolo dal vivo che mirano a far “vivere” i testi della biblioteca, creando nuove possibilità di “entrare in un libro”, spazio aperto di rilfessione e creatività, accessibile a tutti purchè si trovino le strade giuste per farlo.

Il laboratorio per bambini
Il laboratorio per bambini

Sabato 5 marzo, dalle 17 alle 18:30 il Funaro presenta il laboratorio di creazione manuale per bambini (dai 4 agli 8 anni) e genitori insieme (ma anche nonni, zii, fratelli maggiori, baby sitter), dal titolo “A quattro mani”.

Quarto di cinque appuntamenti (l’ultimo sarà il 2 aprile), a cura di Eleonora Spezi, artista a scenografa (anche per i Fratelli Forman di Praga) che anche quest’anno traccia un percoso che parte dal racconto per finire nella creazione di un oggetto scenico.

La particolarità della proposta sta nel creare uno spazio di “dialogo creativo” fra adulti e bambini, per sviluppare insieme, un nuovo approccio alla manualità. “Dire Fare Raccontare” è il sottotitolo di questo laboratorio in cui i “grandi” saranno invitati a proporre una storia, vera o inventata, di cui sono stati testimoni o che hanno letto in un libro, per arrivare a coinvolgere il gruppo nella realizzazione di un oggetto, un vestito, un piatto, o quel che maggiormente verrà ispirato dal racconto.

Le piccole creazioni, realizzate con tecnica mista, potranno essere portate a casa e saranno utili per ricordare che il teatro è fatto anche da scenografi, costumisti ed artigiani, creatori che stanno dietro le quinte ma indispensabili quanto attori e registi per mettere in scena uno spettacolo. Prenotazione obbligatoria al telefono 0573 977225. Ingresso € 15 (adulto e bambino), ridotto tesserati il Funaro € 12.

[sirianni – il funaro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento