IL PD PESCIA PER LE PRIMARIE

Pescia, piazza Mazzini
Pescia, piazza Mazzini

PESCIA. Lunedì 12 il Coordinamento del Circolo Pd Pescia Centro ha deciso di sostenere la convocazione di elezioni primarie per la selezione dei candidati al Consiglio Regionale che andranno a rappresentare la provincia di Pistoia.

Anche a seguito dell’ordine del giorno approvato il 10 gennaio dall’Assemblea Regionale del Pd toscano – che demanda alla Direzione Regionale l’approvazione del regolamento relativo alle modalità si selezione dei candidati al Consiglio Regionale –, il Circolo pesciatino si augura che l’auspicata ampia consultazione democratica per la selezione di queste cariche (citata, ancora prima che nel documento approvato sabato scorso a Firenze, nello statuto nazionale del partito) sia spinta fino al suo massimo di ampiezza, appunto, arrivando a coinvolgere tutti gli iscritti in una scelta che è naturale sia loro affidata.

Le Primarie non sono un fine in sé, ma uno strumento; per il Circolo Pescia Centro non sono un valore, ma un mezzo utile (e ampiamente democratico) per capire come il partito vuole orientarsi di fronte ad alcune scelte importanti, com’è quella relativa alle persone da proporre all’attenzione del corpo elettorale.

Quindi, no a primarie sempre e comunque; sì a: primarie utili, quando una scelta – che, sia chiaro, potrebbe anche essere legittimamente operata dalla Direzione Provinciale del Pd – può essere fatta dalla platea più vasta possibile, in ossequio alla lettera dello statuto nazionale.

[romagnani – pd pescia centro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento