IL PERCORSO DIAGNOSTICO E TERAPEUTICO DEL TUMORE DELLA MAMMELLA

Il mammografo dell’Asl 3
Il mammografo dell’Asl 3

PISTOIA. Sabato 30 maggio chirurghi, radiologi, anatomo-patologi, oncologi, senologi, radioterapisti, infermieri, fisiatri, fisioterapisti, psicologi, medici di medicina generale e rappresentanti delle associazioni di volontariato del settore specifico(Calcit, Annastaccatolisa, Asvalt, Lilt, Voglia di Vivere) si incontrano nella Sala Cinzia Lupi dell’ospedale San Jacopo di Pistoia sul “percorso diagnostico e terapeutico del tumore alla mammella nella Asl3”.

Nell’azienda sanitaria pistoiese è infatti, attivo, uno specifico percorso dedicato alla mammella: dalla prevenzione, con lo screening ogni tre anni per le donne dai 50 ai 69 anni, ai necessari esami diagnostici fino all’intervento chirurgico se è indispensabile ed alle successive terapie.

Gli ambulatori gli ospedali della Asl3 dispongono delle più moderne strumentazioni (mammografo digitale, ecografi, risonanza magnetica, sistemi ago aspirati e micro biopsia, etc.), ed è possibile effettuare tutti gli accertamenti necessari per arrivare alla definizione diagnostica, anche dei casi più complessi, impostare i controlli futuri, sulla base del rischio individuale di sviluppare la malattia.

Nella Asl3 le donne possono usufruire di un iter diagnostico e terapeutico personalizzato: viene proposto un programma completo di cura che è sempre il frutto del contributo di più specialisti (gli oncologi medici, chirurghi, radiologi, radioterapisti, ecc.) che si riunisco nell’ambito del G.O.M. (gruppo oncologico multi specialistico) per discutere il caso clinico. Se necessario possono essere coinvolte anche strutture di riferimento regionale.

Nel caso di trattamento chirurgico vengono proposte soluzioni in grado di garantire non solo un efficace controllo della malattia, ma anche il miglior risultato estetico e funzionale possibile, grazie alla stretta collaborazione fra i chirurghi senologi e plastici.

Al workshop del 31 maggio sono intervenuti numerosi specialisti dell’azienda. Era presente anche Gianni Amunni dell’Istituto Toscano Tumori e il direttore sanitario Lucia Turco.

Programma completo qui: www.usl3.toscana.it.

[scritto da daniela ponticelli, venerdì 30 maggio 2014 – ore 13:30]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento